Politica
Campi Bisenzio

Gandola ha incontrato la Commissaria: “Urgente un suo intervento su tanti fronti, la città non può aspettare” 

L’appello di Gandola al governo: “Le elezioni amministrative in Italia siano fissate tra aprile e maggio”.

Gandola ha incontrato la Commissaria: “Urgente un suo intervento su tanti fronti, la città non può aspettare” 
Politica Piana Fiorentina, 12 Novembre 2022 ore 14:37

Gandola ha incontrato la Commissaria: “Urgente un suo intervento su tanti fronti, la città non può aspettare”

“Un confronto franco, ricco di spunti ed argomenti, che ha però rafforzato la mia convinzione: Campi senza un Sindaco, una giunta ed un Consiglio in carica, sta vivendo un momento delicato e di sbandamento istituzionale. Da qui l’appello al governo Meloni affinché le prossime elezioni amministrative in Italia siano fissate quanto prima, tra aprile e maggio”. 

Si è espresso così Paolo Gandola, ex capogruppo di Forza Italia che nei giorni scorsi ha incontrato la commissaria prefettizia. 

“Alla viceprefetta, ha spiegato Gandola, ho chiesto di attivarsi su più fronti, comprendo che a lei non spettino scelte di natura politica ma in città vi sono tante questioni che meritano di essere risolte al più presto, a partire dalla situazione di degrado indicibile presente nella zona di Tomerello, nei pressi dell’hotel più prestigioso della città, dove vi sono veri e propri cumuli di rifiuti abbandonati per non parlare, poi, dell’ex casa cantoniera di via Fibbiana a Capalle ancora occupata da decine di persone. 

Non solo, spiega Gandola, alla commissaria ho segnalato la presenza dell’ambulatorio abusivo di via Castronella, su cui già in passato avevo interessato le autorità competenti, ed ancora la presenza della forte attività di spaccio di droga che avviene, in modo indisturbato, proprio sotto il palazzo comunale. Su tutte queste questioni mi auguro fortemente che vi possa essere un intervento incisivo da parte da parte degli uffici comunali. 

Alla dottoressa La Fauci, ho poi posti tanti altri temi, dal rinvio delle 5 opere pubbliche pubbliche per mancanza di fondi, alla necessità di creare al più presto la zona30 in via dei Confini a Capalle, così come già deliberato, fino alla necessità di garantire maggior sicurezza a Campi a partire dall’adozione del regolamento del c.d daspo urbano, su cui l’ex sindaco Fossi si è sempre opposto. 

Altro tema da affrontare, senza ulteriore ritardo, riguarda poi la redazione in corso del progetto definitivo sulla tramvia che arriverà a Campi dalle Piagge. Anche su questo punto è necessario l’interessamento del Comune a partire dall’ascolto delle istanze, fin qui avanzate, dai cittadini.  

In ogni caso, chiosa Gandola, c’è da augurarsi che il periodo di commissariamento per il nostro Comune cessi il prima possibile, auspicando che il governo presieduto da Giorgia Meloni possa fissare, al più presto, le elezioni amministrative, magari già nel mese di Aprile, per consentire anche a Campi di tornare ad avere in essere tutti gli organismi istituzionali. 

La città in questi mesi sta subendo una forte emergenza sociale, dovuta alla crisi in atto a causa del rialzo delle bollette e del costo della vita, ed anche per questo è urgente possano esservi, al più presto, tutti gli organismi democratici pienamente funzionanti”. 

 

Seguici sui nostri canali