Politica
il contributo

Due Province due Uffici della Motorizzazione Civile: la richiesta del Cpap

Due Province due Uffici della Motorizzazione Civile: la richiesta del Cpap
Politica Firenze, 14 Dicembre 2021 ore 10:05

Due Province due Uffici della Motorizzazione Civile: uno per Prato ed uno per Firenze. I servizi devono "servire" i cittadini non il contrario, la protesta del Cpap (Comitato Provinciale Area Pratese).

Due Province due Uffici della Motorizzazione Civile

Purtroppo la "nostra lingua continua a battere dove il dente duole”, perché non possiamo rassegnarci alla mancanza dell'Ufficio della Motorizzazione Civile in quanto ciò rappresenta un vero smacco per la nostra città. Uno degli uffici più utili ed importanti non ha una propria sede nella terza città dell'Italia Centrale. Un po' di orgoglio, o per lo meno di amor proprio, non lo vogliamo proprio far trasparire? Impegniamoci per riaverlo sul nostro territorio.

A fine anno 1994, in sede di consuntivo, il Dott. Rolando Caciolli, a nome del Comitato-Gruppo Studi, fece la relazione sullo stato dell'opera Provincia. Come riportato nel suo libro sulla storia della Provincia (volume secondo pag.790), così si esprimeva riguardo all'Ufficio della Motorizzazione Civile: "Lo sciagurato insediamento del doppio servizio per le Province di Firenze e Prato nell'Osmannoro condiziona e danneggia lo sviluppo autonomo della nostra motorizzazione a causa del cronico ritardo fiorentino". Siamo nel 2021 e niente è cambiato tanto che le profetiche parole di Caciolli potrebbero essere state pronunciate oggi.

I ritardi nello svolgimento delle varie pratiche possono essere imputati   a carenze di personale, tuttavia riteniamo che un solo Ufficio non possa soddisfare adeguatamente le richieste di 1.400.000 cittadini e i disagi per gli utenti si verificheranno sempre e comunque per la ingente mole di lavoro a cui un solo Ufficio non potrà mai far fronte. Non dimentichiamoci mai che Prato ha fortemente voluto la Provincia proprio perché i 260.000 mila residenti nella Provincia avessero servizi comodi e facilmente accessibili che consentissero risparmi di tempo e denaro. Per ottenere quanto esposto abbiamo sempre individuato come obiettivo primario quello di   uscire dal "pantano amministrativo fiorentino" e non volevamo ricaderci. Purtroppo non sta andando nel verso da noi auspicato. Per esempio: è inutile che la revisione delle auto si possa fare alla Motorizzazione con un risparmio di circa 20 euro, noi pratesi i 20 euro gli spendiamo di benzina per andare all'Osmannoro. A ciò si aggiungono i tempi lunghissimi per ottenere l'appuntamento e le file nel giorno della revisione. I servizi devono "servire" i cittadini non il contrario!
Carissime Autorità impegnatevi affinché Prato possa avere La Motorizzazione Civile sul proprio territorio Provinciale.

Comitato Provinciale Area Pratese

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter