Piazza dei Ciompi: arrestato uno degli aggressori

L’ipotesi delittuosa per il 16 libico è quella di “tentato omicidio” del 32enne tunisino vittima dell'aggressione.

Piazza dei Ciompi: arrestato uno degli aggressori
Cronaca Firenze, 16 Febbraio 2019 ore 09:43

Arrestato uno degli aggressori della rissa di piazza dei Ciompi di martedì scorso (IL VIDEOGLI AGGIORNAMENTI sull’accaduto).

Nella serata di ieri, 15 febbraio, i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Firenze e della Stazione carabinieri Firenze Uffizi hanno tratto in arresto il 16enne libico S.S., destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze. Il provvedimento era stato richiesto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni del capoluogo toscano, guidata dal dottor Antonio Sangermano, immediatamente dopo aver ricevuto dagli operanti gli atti relativi all’aggressione ravvisando, nelle gravissime condotte tenute, l’ipotesi delittuosa del “tentato omicidio” a carico del 32enne tunisino vittima del brutale pestaggio.

La ferocia dimostrata nell’aggressione, l’uso di oggetti contundenti atti ad offendere  e l’azione lesiva effettuata con calci e pugni indirizzati a parti vitali come l’addome ed il capo e diretta in modo non equivoco a cagionare la morte del malcapitato non sopraggiunta per cause esterne alla volontà degli aggressori, sono stati gli elementi che hanno indirizzato l’accusa per la più grave ipotesi di reato. A ciò si aggiunga la mancanza, sia nell’immediatezza dei fatti che successivamente, della consapevolezza del disvalore sociale dell’atto compiuto tanto che subito dopo i fatti il minore era stato affidato ad un centro di accoglienza dal quale si era allontanato poche ore dopo portando via con sé gli oggetti presenti nella stanza assegnatagli.

I Carabinieri lo hanno rintracciato in Largo Annigoni, nei pressi del luogo dove la lite ebbe inizio la sera del 12 febbraio. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato condotto all’Istituto Penitenziario per i Minorenni di Firenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Ciompi, Toccafondi: “Salvini, meno slogan e più agenti”
Donzelli: “Scongiurare la chiusura del commissariato di piazza dei Ciompi”