ENNESIMO EPISODIO

Operaia 47enne gravemente ustionata: incidente sul lavoro in un tomaificio di Arezzo

La donna è stata trasportata con l'elisoccorso Pegaso al centro ustionati di Pisa in codice rosso. Sul fatto tuonano CGIL e CISL

Operaia 47enne gravemente ustionata: incidente sul lavoro in un tomaificio di Arezzo
Pubblicato:

Gravissimo incidente sul lavoro in un tomaificio della frazione di Levane, in provincia di Arezzo. Una operaia di 47 anni si è ustionata perché sarebbe entrata in contatto con sostanze chimiche esposte a calore. Erano circa le 14:30 di ieri, lunedì 10 giugno 2024, quando sono stati allertati i soccorsi del 118 intervenuti sul posto.

La donna è stata trasportata con l'elisoccorso Pegaso al centro ustionati di Pisa in codice rosso. Sul posto sono intervenuti anche i vigli del fuoco, il servizio di Prevenzione Igiene sicurezza nei luoghi di lavoro e le forze dell'ordine.

Il comunicato di Filctem Cgil Arezzo e Femca Cisl Arezzo

"La lista nera degli infortuni sul lavoro sembra non avere mai fine. Quanto accaduto nel calzaturificio di Levane, scenario di un grave incidente sul lavoro – affermano Filctem Cgil Arezzo e Femca Cisl Arezzo, i due sindacati di categoria –  conferma che al di là dei rituali di solidarietà, ancora oggi dobbiamo apprendere di questi tragici incidenti. Il luogo di quest’ultimo è stato un calzaturificio, un settore apparentemente a minor rischio ma che comunque è stato luogo dell’ennesimo tragico episodio nei luoghi di lavoro. Esprimiamo la nostra solidarietà per quanto accaduto  e attenderemo di comprendere quanto sia realmente successo. Il nostro impegno continua ad essere quello di generare una profonda discussione affinché il tema della sicurezza sul lavoro sia al centro dell’agenda di tutte le parti chiamate in causa e generi scelte, regole e investimenti irrinunciabili per garantire la vita di chi lavora".

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali