ENNESIMO CASO

Nuova aggressione al Santa Chiara di Pisa: dottoressa colpita con schiaffi e pugni

La donna è stata attaccata nel reparto davanti al quale fu uccisa Barbara Capovani, anche lei psichiatra al Santa Chiara

Nuova aggressione al Santa Chiara di Pisa: dottoressa colpita con schiaffi e pugni
Pubblicato:

Ancora una dottoressa aggredita nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Santa Chiara di Pisa. La donna, come raccontato da La Nazione, è stata attaccata durante il turno di notte di qualche giorno fa. Ad aggredirla una paziente, che l'ha sbattuta a terra con violenza e l'ha colpita con schiaffi e calci, rendendo necessaria la chiamata al 118 e l'intervento dei carabinieri. Attimi di paura, fino al momento in cui la furia della paziente è stata bloccata. Portata al pronto soccorso di Cisanello, la prognosi data è stata di sette giorni.

L'ennesimo caso di un membro del personale sanitario aggredito da un paziente. Un episodio questo che fa tornare alla memoria quanto subito da Barbara Capovani. Anche lei dottoressa, anche lei aggredita proprio di fronte al reparto di Psichiatria del Santa Chiara di Pisa. Anche lei da un paziente.

Casi in continuo aumento

Barbara Capovani fu massacrata il 21 aprile 2023 di fronte al presidio e morì pochi giorni dopo. Al momento, tutte le accuse vertono sul suo paziente Gianluca Paul Seung. Il caso più grave di una problematica sempre di più - purtroppo - sulle cronache nere della regione Toscana e dell'Italia intera.

Un caso tutt'altro che isolato, diventato anzi quasi una routine. I negativi numeri delle aggressioni al personale sanitario sono in continuo aumento, tanto che da poco è stata inserita nel Codice penale la procedibilità d’ufficio per questo tipo di reati. Inoltre a Pisa è stato recentemente firmato un protocollo in prefettura tra Asl e Aoup che prevede misure quali l’incremento della vigilanza, l’installazione di pulsanti anti aggressione e più controlli.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali