Accelerare la campagna vaccinale

Vaccini, Montemurlo mette a disposizione il palazzetto dello sport di Oste e il centro sportivo Nesti di Bagnolo

Vaccini, Montemurlo mette a disposizione il palazzetto dello sport di Oste e il centro sportivo Nesti di Bagnolo
Sanità Prato, 02 Aprile 2021 ore 15:58

Il sindaco Simone Calamai ha scritto alla Regione, alla Usl Toscana Centro e alla Società della Salute dando piena disponibilità logistica :« È importante avvicinare la campagna vaccinale al territorio».

Vaccini, Montemurlo ecco cosa mette a disposizione

Il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai, ha scritto al presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, al direttore dell'Usl Toscana Centro, Paolo Morello Marchese e alla Società della Salute dell'Area pratese per dare la piena disponibilità dell'amministrazione comunale per accelerare la campagna vaccinale e avvicinarla il più possibile ai territori.

Il sindaco Calamai ha messo a disposizione come possibili centri vaccinali il palazzetto dello sport di Oste e il "pallone" ( la tensostruttura)  del centro sportivo comunale “Paolo Nesti”. Si tratta di due strutture di grandi dimensioni, in grado di garantire entrata e uscita separate e dotati di ampi spazi per il parcheggio nelle immediate vicinanze.

« Il Comune di Montemurlo c'è e vuole fare la propria parte nell'accelerazione della campagna vaccinale sul territorio. Per questo ho ritenuto opportuno dare la disponibilità dei nostri spazi sportivi che possono essere facilmente trasformati in centri vaccinali in grado di accogliere e gestire in contemporanea molte persone senza il rischio di assembramenti. - spiega il sindaco Simone Calamai - L'obbiettivo, nella speranza che arrivino dosi a sufficienza per coprire tutte le necessità, è avvicinare quanto più possibile la vaccinazione ai cittadini senza costringerli a spostamenti sul territorio con i conseguenti disagi. Per fortuna a Montemurlo abbiamo una rete forte di associazionismo che anche in questo periodo sta garantendo supporto a chi ha difficoltà a raggiungere gli ambulatori per effettuare la vaccinazione». Il sindaco ricorda l'impegno della Misericordia di Montemurlo e di Oste, della Croce d'Oro di Montemurlo e della Pubblica Assistenza di Oste che dalla metà di febbraio scorso sono impegnate nel servizio di supporto e accoglienza al centro vaccinale allestito al Distretto socio-sanitario di via Milano, attivo ogni mercoledì pomeriggio. Inoltre i volontari si stanno occupando dell'accompagnamento delle persone anziane e dei disabili impossibilitati a muoversi in autonomia, ai centri vaccinali a Montemurlo e a Prato per ricevere le dosi. « Il vaccino è l'unica concreta possibilità che abbiamo per bloccare il contagio ed evitare le conseguenze letali che produce questo virus. - conclude il sindaco Calamai- Occorre fare presto: la nostra struttura operativa comunale è pronta ad offrire il massimo supporto alla campagna vaccinale e alla sua accelerazione nell'interesse dei cittadini, sopratutto dei più fragili».