Politica
Calenzano

Sinistra per Calenzano: nasce l'Alleanza per il cambiamento

L'associazione ha rilanciato la proposta di un’alleanza civica per il governo del Comune di Calenzano.

Sinistra per Calenzano: nasce l'Alleanza per il cambiamento
Politica Piana Fiorentina, 19 Gennaio 2023 ore 10:38

Sinistra per Calenzano: nasce l'Alleanza per il cambiamento

Con l’assemblea dei soci di mercoledì 18 gennaio, Sinistra per Calenzano rilancia la proposta di un’alleanza civica per il governo del Comune di Calenzano, approvando all’unanimità il documento politico intitolato “Diamo vita all’Alleanza per il Cambiamento”.

L’obiettivo che l’Associazione politico-culturale si è prefissa per il 2023, in vista delle elezioni amministrative del 2024, è quello di coinvolgere la cittadinanza, la rete sociale e le forze democratiche e progressiste del territorio in un percorso di elaborazione collettiva per concretizzare una proposta civica di governo intorno a due punti fondamentali: fermare l’espansione urbana di Calenzano per concentrarsi sulla rigenerazione del già costruito, e colmare l’inedita distanza che si è venuta a determinare fra Amministrazione ed abitanti.

Di seguito il testo integrale del documento politico approvato.

«Fra meno di un anno e mezzo i cittadini di Calenzano saranno chiamati al voto per decidere il futuro del nostro Comune.

La nostra Associazione, Sinistra per Calenzano, è nata nel 2018 con l’obiettivo dichiarato di riunire le forze della Sinistra locale in un progetto unitario di governo, fondato sui contenuti, capace di incarnare i valori e l’esperienza storica del governo di Calenzano unendoli alla necessità di dare risposte locali adeguate a quelle sfide ambientali e sociali che ci incalzavano già prima della pandemia e dell’invasione russa in Ucraina con le relative conseguenze dirette e indirette.

Un progetto che nel tempo si è rafforzato non solo perché svincolato dal piano nazionale e dalle divisioni ideologiche del campo democratico e progressista, ma poiché si è realmente fondato sul coinvolgimento e sull'ascolto della cittadinanza e delle realtà sociali del nostro territorio, mettendo al centro della discussione e dell’elaborazione i problemi e le soluzioni, e non le appartenenze politiche.

Ci siamo adoperati realizzando occasioni di incontro e di approfondimento, predisponendo petizioni, raccolte firme e atti istituzionali, informando i concittadini attraverso il nostro giornale “Casa per Casa”, e autofinanziandoci attraverso la nostra Festa presso il Circolo de La Fogliaia. Abbiamo ricevuto un forte riscontro da parte della cittadinanza, che si è mostrata desiderosa di essere ascoltata e disponibile a partecipare ed organizzarsi per far valere la propria voce nelle scelte di governo.

Proprio con l’obiettivo di coinvolgere e di aprirci all’intera comunità locale, quasi due anni fa abbiamo avanzato la proposta di un’“Alleanza per il Cambiamento” nel nostro Comune, per dar vita ad un progetto civico di governo che metta al primo posto il benessere degli abitanti, e li faccia tornare ad essere davvero protagonisti delle scelte prese per il nostro futuro e per quello di chi verrà dopo di noi.

È arrivato il momento di cominciare a costruire insieme una proposta capace di disegnare una chiara prospettiva di sviluppo per il nostro territorio, in primis rispondendo all’urgente necessità di resistere e lottare contro il cambiamento climatico: questo in particolare fermando l’espansione urbana di Calenzano per tutelare e valorizzare gli spazi verdi inedificati, dando priorità alla rigenerazione del già costruito, contribuendo quindi a limitare l’ulteriore aumento del traffico veicolare, e spingendo in maniera decisa verso una reale transizione ecologica.

Altro obiettivo imprescindibile dell’Alleanza dev’essere quello di recuperare, preservare e valorizzare il livello di coesione sociale che da sempre ha caratterizzato la nostra comunità, duramente colpita dalle crisi senza precedenti che anche il nostro Paese sta attraversando. Dobbiamo riuscire a colmare l’inedita distanza fra la cittadinanza e l‘Amministrazione, recuperando quella storica capacità di ascolto e coinvolgimento sincero della popolazione che gli stessi abitanti chiedono a gran voce.

Insieme agli abitanti, agli attivisti e alle realtà civiche che si riconoscono in questi valori, ci impegniamo ad aprire un percorso di confronto, approfondimento e di elaborazione collettiva da cui costruire il programma stesso della proposta di governo, percorso al quale vogliamo contribuire come Associazione mettendo a disposizione le nostre energie, le nostre esperienze, i nostri spazi comunicativi virtuali e cartacei.

Rivolgiamo dunque un appello ai cittadini, singoli e associati, e a tutte le forze democratiche e progressiste a dare il loro contributo nella costruzione di questa Alleanza civica, mobilitando le energie migliori della nostra comunità per superare il comodo ma distruttivo continuismo amministrativo, e promuovendo così quel cambiamento necessario per poter tornare a dire che “a Calenzano si vive bene”

 

Seguici sui nostri canali