SCONTRO

PD chiede dimissioni Auriemma, la risposta del SAP: "Inconcepibile strumentalizzare polizia per fini elettorali"

Il Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) di Firenze ha risposto alle parole del segretario cittadino del Pd Andrea Ceccarelli con una nota

PD chiede dimissioni Auriemma, la risposta del SAP: "Inconcepibile strumentalizzare polizia per fini elettorali"
Pubblicato:
Aggiornato:

"Sono mesi che lanciamo grida d’allarme riguardo alla carenza degli organici nelle forze dell’ordine a Firenze. È necessario che il ministro proceda con misure straordinarie, anche con la sostituzione del questore Maurizio Auriemma". Queste le dichiarazioni del segretario cittadino del Pd Andrea Ceccarelli che hanno fatto scatenare un vero e proprio scontro politico tra il partito di Schlein da una parte, ed Italia Viva e il centrodestra dall'altra.

Il questore Maurizio Auriemma

La nota del SAP

A tal proposito non si è fatta attendere la risposta del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap) di Firenze che in una nota ha espresso "forte dissenso riguardo alle dichiarazioni del segretario Pd cittadino di Firenze, Andrea Ceccarelli, in merito alla rimozione del questore Maurizio Auriemma".

"È assolutamente inconcepibile - sottolinea il Sap - che la politica cerchi di strumentalizzare la Polizia di Stato per fini elettorali o per coprire le proprie mancanze croniche nel garantire la sicurezza della città. La problematica della sicurezza non può essere risolta con una semplice sostituzione del Questore. Al contrario - scrive il Sap nella stessa nota -, richiede un approccio sistemico e una collaborazione tra tutte le istituzioni coinvolte. È fondamentale guardare oltre la sfera della polizia e affrontare questioni cruciali come la gestione dei minori stranieri non accompagnati e la loro integrazione poiché questa è una delle principali sfide per la sicurezza cittadina".

Il Sap si è detto infine pronto "a partecipare a un confronto in Consiglio Comunale per discutere seriamente delle questioni di sicurezza, ma la Polizia di Stato non può essere utilizzata come capro espiatorio".

Anche Anfp in difesa di Auriemma

"In risposta alla richiesta di rimozione del Questore di Firenze da parte del Partito Democratico fiorentino, desideriamo esprimere il nostro pieno sostegno e la nostra fiducia nell’operato e nell’integrità del Questore - si legge nella nota diffusa dall'Associazione Nazionale Funzionari di Polizia - Il questore di Firenze ha dimostrato di essere profondamente impegnato nel garantire la sicurezza e il benessere dei cittadini fiorentini. Le sue azioni e decisioni sono state sempre guidate da un profondo senso di responsabilità e dalla volontà di agire nell’interesse pubblico".

"Riteniamo che la richiesta di rimozione presentata dal Partito Democratico fiorentino non rifletta adeguatamente il lavoro e l’impegno del questore. Pertanto, esprimiamo la nostra solidarietà e il nostro appoggio incondizionato a lui, confidando che continuerà a svolgere il suo ruolo con la stessa passione e dedizione che ha sempre dimostrato. Invitiamo la comunità e i suoi rappresentanti a considerare l’importanza di sostenere le istituzioni e i loro rappresentanti, specialmente quando questi dimostrano un impegno costante verso la sicurezza e il benessere dei cittadini. La coesione e il supporto reciproco sono fondamentali per affrontare le sfide del nostro tempo e per costruire una società più sicura e giusta per tutti".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali