Politica
POLITICA

Dl bollette, Mazzetti: "Sostegno concreto alle imprese, comparto cemento vitale per il paese"

"È un emendamento che ho difeso e che ho convinto i colleghi a firmare e sono orgogliosa che tutti gli altri abbiano compreso la bontà della proposta. C’è chi, invece, nemmeno di fronte a una tale crisi non riesce ad abbandonare o per lo meno a sospendere l’ideologia"

Dl bollette, Mazzetti: "Sostegno concreto alle imprese, comparto cemento vitale per il paese"
Politica Firenze, 09 Aprile 2022 ore 12:24

“Forza Italia ha scelto, anche in questo caso, di venire incontro ai bisogni delle imprese, che non possono reggere ancora per molto costi energetici esorbitanti. L’emendamento che permette ai cementifici di bruciare i rifiuti va nella direzione di aiutare le imprese, senza peggioramenti nelle emissioni, riducendo i consumi energetici e, quindi, la dipendenza da altre fonti". Questa la dichiarazione di Erica Mazzetti, Deputata di Forza Italia e Componente VIII Commissione.

Il commento

"È un emendamento che ho difeso e che ho convinto i colleghi a firmare e sono orgogliosa che tutti gli altri abbiano compreso la bontà della proposta. C’è chi, invece, nemmeno di fronte a una tale crisi, che ha già falcidiato le imprese e bloccato molte filiere, non riesce ad abbandonare o per lo meno a sospendere l’ideologia e i facili no e chi, come Forza Italia e buona parte della maggioranza, lavora per mitigare gli effetti della crisi e per trovare alternative.

O continuiamo a essere totalmente dipendenti dall’estero o iniziamo a renderci autonomi anche con provvedimenti e migliorie progressive. Ricordiamo, inoltre, che il comparto del cemento e dei materiali da costruzione è un tassello indispensabile della filiera edile, motore economico del Paese, e conta migliaia di imprese e decine di migliaia di addetti. Ragionando nel lungo periodo, dobbiamo anche saper intervenire sul problema dello smaltimento dei rifiuti, vittima anch’esso di tanti facili no, con una legge per semplificare la realizzazione dei termovalorizzatori nelle regioni italiane visto che tutte o quasi sono completamente indietro e non potranno farne a meno ancora a lungo. Il prossimo obiettivo è rendere autonome le regioni italiane”, ha concluso Mazzetti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter