SICUREZZA

Prato, molteplici interventi dei Carabinieri: tre arresti per truffa e due denunce per spaccio e violenza

I tre arresti derivano da mandati di cattura emessi dalla Francia. Denunciato uno spacciatore e un ubriaco aggressivo

Prato, molteplici interventi dei Carabinieri: tre arresti per truffa e due denunce per spaccio e violenza
Pubblicato:

Durante i controlli nel territorio della provincia di Prato, i Carabinieri hanno arrestato tre persone, denunciandone altre due e segnalandone una alla Prefettura in tre diversi interventi in città.

Spaccio a Parco Prato

Nella tarda serata di venerdì 9 febbraio 2024, presso il centro commerciale "Parco Prato" i militari della tenenza di Montemurlo hanno sorpreso un cittadino marocchino del ‘92, irregolare sul territorio nazionale e incensurato, nell’atto di cedere a un pratese del ’78 un involucro in cellophane contenente cocaina e successivamente a un cittadino del Bangladesh del ’94 una seconda dose di cocaina.

A seguito di questa evidenza i militari hanno perquisito l’indagato rinvenendo la somma in contante di 350 euro poi sequestrata. Lo spacciatore è stato deferito mentre i due acquirenti segnalati alla Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti.

Violenza a pubblico ufficiale

Nella tarda serata di ieri domenica 11 febbraio 2024 invece, il personale del battaglione toscana unitamente a militari della stazione capoluogo sono intervenuti in via Francesco Cilea poiché una persona stava dando in escandescenza e minacciava con un collo di bottiglia rotto le persone presenti al circolo ricreativo del posto.

I militari hanno idenficato l’uomo, un honduregno del ’99 regolarmente residente a Prato, che si mostrava palesemente ubriaco a anche in presenza dei militari continuava a proferire minacce e insulti. Le minacce sono diventate presto un tentativo di aggressione nei confronti di uno dei militari presenti il quale, con l’ausilio dei colleghi, ha immobilizzato il soggetto prima di trasportarlo presso gli uffici del comando di Prato per la denuncia per oltraggio resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Tre arresti per truffa

Sempre tra venerdì 9 e sabato 10 febbraio 2024, a Prato i militari del nucleo investigativo, hanno rintracciato e tratto in arresto tre cittadini italiani rispettivamente nati nel '52, '56 e nel '65, di cui due residenti a Prato e uno A Vinci (provincia di Firenze) per sottoporli ad esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dalla Procura della Repubblica di Grasse in Francia, poiché imputati per truffa. Tutti e tre sono stati condotti alla casa circondariale di Prato a disposizione della Corte d’appello di Firenze.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali