L'INCUBO DELLE GIOIELLERIE

Ladra seriale e truffatrice: 45enne italiana arrestata

Aveva messo a segno un colpo prima di Natale anche in una gioielleria pratese.

Ladra seriale e truffatrice: 45enne italiana arrestata
Cronaca Prato, 16 Febbraio 2021 ore 14:55

Negli scorsi giorni, a Rimini, la Polizia di Stato ha eseguito una misura cautelare che dispone la  custodia cautelare in carcere nei confronti di una quarantacinquenne italiana lì dimorante, ritenuta  responsabile di due furti perpetrati nel mese del dicembre scorso, rispettivamente a Prato e Lucca nei  confronti di gioiellerie ed effettuati con modalità truffaldine consistenti nel distrarre i gestori dei  negozi ove la stessa si presentava con il pretesto di visionare gioielli per l’acquisto.

Ladra seriale e truffatrice: 45enne italiana arrestata

L’attività d’indagine di questa Squadra Mobile ha consentito di acquisire gravi elementi indiziari a  carico della donna, necessari per l’emissione da parte della competente Autorità Giudiziaria della  misura cautelare in carcere.

L’arresto è stato eseguito a Rimini all’interno di un alloggio di fortuna individuato a seguito di  mirata attività di localizzazione effettuata dagli investigatori, anche grazie a specifiche attività  tecniche.

La perquisizione effettuata nel luogo di cattura ha consentito altresì di rinvenire e sequestrare alcuni  indumenti ritenuti utili per il quadro probatorio del procedimento penale, pienamente compatibili con  quelli immortalati dalle telecamere nel corso del segnalato episodio delittuoso.

La modalità con le quale la donna poneva a segno i suoi colpi consisteva in una vera e propria  strategia con la quale, entrata nel negozio e dopo aver manifestato al rivenditore l’intenzione di  acquistare dei gioielli, poggiava sul bancone delle riviste, per poi visionare altri gioielli nei vari  espositori. Approfittando della situazione e carpendo il momento propizio, la donna si appropriava  con destrezza dei preziosi esibiti sul bancone infilandoli furtivamente nella propria borsa; la  indagata, infatti, annovera numerosi precedenti specifici.

Incubo delle gioiellerie

Nell’occasione, tale strategia aveva consentito alla malfattrice di asportare nella gioielleria di Lucca  un rotolo contenente sedici catenine in oro e nella gioielleria di Prato di tre collane di oro e diamanti,  in quest’ultimo caso per un valore di circa 3.500 euro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli