CAMPI BISENZIO

Beccati a disfarsi di rifiuti in via Cattani a Firenze

Una delle due persone affermava che gli scarti provenivano dall’azienda di pelletteria della moglie, con sede a Campi Bisenzio.

Beccati a disfarsi di rifiuti in via Cattani a Firenze
Cronaca Firenze, 21 Giugno 2021 ore 09:37

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Ceppeto (FI) e di Firenze, durante un servizio mirato al contrasto della gestione e abbandono di rifiuti speciali, notavano in tarda serata, in via de Cattani nel Comune di Firenze, un furgone di colore bianco che si approssimava ad alcuni cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani, nonché due persone, che, appena scese, si apprestavano a gettarvi sacchi neri.

Beccati a disfarsi di rifiuti in via Cattani

I Carabinieri forestali, ritenuto tale comportamento illecito, eseguivano il controllo, ispezionando l’oggetto del trasporto, e accertando che all’interno del mezzo erano presenti nove sacchi in PVC neri, contenenti scarti di pelletteria, di circa trenta chilogrammi ciascuno, del peso totale stimato in circa 270 chilogrammi. Emergeva dunque che i due soggetti stavano di fatto gestendo dei rifiuti speciali provenienti da attività industriale ma, alla richiesta dei militari, non erano in grado di esibire la prescritta documentazione comprovante la liceità dell’attività.

Una delle due persone affermava che gli scarti provenivano dall’azienda di pelletteria della moglie, con sede a Campi Bisenzio (FI).

La condotta posta in essere dai soggetti (trasporto e smaltimento finale dei rifiuti) si configurava come gestione di rifiuti speciali non pericolosi non autorizzata, sanzionata in base al TUA (Testo Unico Ambientale), in quanto agivano in assenza di Iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali nonché di Formulario di identificazione dei rifiuti.

L’automezzo ed i rifiuti sono stati posti sotto sequestro e sono stati denunciati in concorso all’AG i due trasportatori e l’imprenditrice per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.