I primi riscontri

Luana, la morte è avvenuta per schiacciamento del torace

Eseguita l'autopsia sul corpo di Luana D'Orazio, scomparsa a causa di un incidente sul lavoro lo scorso 3 maggio. Lunedì 10 maggio, a Spedalino, il funerale.

Luana, la morte è avvenuta per schiacciamento del torace
Attualità Prato, 09 Maggio 2021 ore 11:41

Sono emersi i primi riscontri dell'autopsia che è stata effettuata sabato 8 maggio a Pistoia: ancora da chiarire, però, la dinamica dell'incidente.

Morte di Luana, i primi riscontri dell'autopsia

Nella giornata di sabato 8 maggio si è svolta l'autopsia sul corpo di Luana D'Orazio, la 22enne (fra poco avrebbe compiuto 23 anni) che viveva nella frazione de Le Querci a Pistoia scomparsa lunedì 3 maggio in un incidente sul lavoro all'interno dell' "Orditura Luana" di Oste di Montemurlo dove era occupata.

La Procura di Prato aveva affidato l'esame al medico legale Luciana Sonnellini e dai primi riscontri è emerso che a causare la morte della giovane è stato lo schiacciamento del torace (in gergo tecnico si parla di politrauma fratturativo toraco-polmonare). Questo farebbe pensare che la ragazza, dopo essere stata inghiottita dall'orditoio, non ha sofferto perché la morte è sopraggiunta in frazioni di secondo: ecco perché i colleghi di lavoro che erano nella zona con lei, non si sono accorti di niente se non a cose fatte. Restano comunque ancora molti aspetti da chiarire sulla dinamica dell'incidente e che saranno approfonditi nei prossimi giorni.

Intanto lunedì 10 maggio alle ore 15 alla chiesa di Spedalino, territorio di Agliana, si svolgerà il funerale della giovane madre: attesa tantissima folla e non sarà semplice far rispettare il distanziamento e le normative anti-contagio.

Nella stessa giornata, il Comune di Pistoia ha proclamato lutto cittadino ed anche la Regione ha fatto altrettanto su tutto il territorio toscano.