Sport

Altre vittorie per Magni, l’atleta che corre all’indietro: "Le dedico a mia mamma"

L'articolo è stato pubblicato su BISENZIOSETTE il 31 maggio.

Altre vittorie per Magni, l’atleta che corre all’indietro: "Le dedico a mia mamma"
Sport Piana Fiorentina, 09 Giugno 2019 ore 18:21

Continua a mietere successi, una gara dopo l’altra, un titolo dopo l’altro, Tiziano Magni l’atleta che corre all’indietro (LEGGI: Tiziano Magni, l’atleta che corre al contrario). Lo sportivo che corre con l’Atletica Signa e pratica retrorunning ha conquistato infatti il gradino più alto del podio nel campionato nazionale.

"Domenica 26 maggio nella capitale del retrorunning italiano, Albignasego, si è svolto il 19esimo Campionato Nazionale Aics su strada sulla distanza di tre km in un circuito cittadino di 1000 metri da ripetersi tre volte - ha spiegato l’atleta - Poi la 15esima prova mondiale della gara di corsa alternata in coppia mista uomo/donna sui 1000 metri da correre 500 metri indietro/500 metri in avanti e infine la 16esima prova mondiale di corsa alternata singola sulla distanza di tre km correndo 500 metri indietro/500 metri in avanti per tre volte.

Erano presenti gli specialisti del retrorunning italiano anche se quest’anno alcuni atleti non si sono presentati a questo importante appuntamento per vari motivi. E’ stata comunque una bella giornata di sport, di festa, di amicizia con tanto di pranzo a fine gare per chi è voluto rimanere. Alle 10 in punto è partito il campionato nazionale e subito ha preso la testa della gara il fortissimo atleta della Versilia Paolo Tarabella seguito dall’altro versiliese Andrea Bardini e dal forte Alberto Venturelli di Vignola, seguiti a distanza da me. Io ho voluto essere presente in tutti i modi non avendo potuto essere presente l’anno scorso perché proprio nel giorno di questa gara è morta mia mamma. Mi sono preparato al meglio e in gara ho dato tutto. Tra l’altro dall’anno scorso sono anche passato di categoria, adesso sono in categoria argento. I sacrifici che ho fatto negli allenamenti mi hanno ripagato in pieno centrando il titolo italiano 2019 sui tre km categoria argento".

Tiziano Magni si è infatti classificato primo in questa categoria in 18’38”.

"Nella seconda gara in programma ovvero la prova mondiale di corsa alternata in coppia mista mi sono iscritto all’ultimo istante - ha aggiunto - in quanto ho trovato disponibile solo l’atleta di Firenze Kety Caponnetto.

E’ una corsa particolare dove si parte in coppia con la donna, che per i primi 500 metri corre all’indietro e l’uomo di fronte a lei corre in avanti, poi al giro di boa si invertono le parti e a correre all’indietro è l’uomo mentre la donna corre in avanti. Ci siamo classificati al terzo posto di categoria col tempo di 8’28” sui 1000 metri, dietro la coppia favorita Massimo Gozzo-Rita Loberti da Ferrara e la coppia Pierantonio Pedrazzini - Ambra Miniati da Firenze. Infine nell’ultima gara, la prova mondiale di corsa alternata singola sui tre km nonostante la stanchezza si facesse sentire sono riuscito a centrare anche stavolta la vittoria di categoria conquistando la maglia iridata di corsa alternata col tempo di 15'57. Le due vittorie le dedico alla mia cara mamma che da lassù mi da la forza per andare avanti. Prato e la Toscana sempre protagonisti in questo meraviglioso sport che purtroppo ancora diverse associazioni sportive considerano pochissimo o per niente.

Pare che qualcosa si stia muovendo a livello Uisp , vediamo come si evolverà la cosa. Intanto nei prossimi campionati italiani Uisp di corsa tradizionale su pista a Campi Bisenzio, sono state inserite due gare dimostrative di retrorunning 100 metri e 1000 metri, meglio di niente va bene anche così. con la speranza che altri atleti abbiano la voglia di provare questa specialità".