Menu
Cerca
LA DENUNCIA DI FORZA ITALIA

Rissa con ferito alla stazione di Santa Maria Novella

"Speriamo che finalmente anche la Giunta guidata da Nardella apra gli occhi, si renda conto di quel che accade e prenda i provvedimenti del caso, per restituire sicurezza e dignità al capoluogo toscano".

Rissa con ferito alla stazione di Santa Maria Novella
Politica Firenze, 09 Marzo 2021 ore 08:41

Rissa con ferito alla stazione di Santa Maria Novella. Giannelli (FI): “Firenze città pericolosa, solo Nardella sembra non accorgersene”.

Rissa con ferito alla stazione di Santa Maria Novella

Urla, spintoni, calci, un uomo ferito finito al pronto soccorso in codice rosso.

“Ennesimo episodio di violenza in piazza Stazione a Firenze, sulle gradinate che portano al parcheggio dei taxi e alla biglietteria di Santa Maria Novella, domenica scorsa intorno alle 19.00, con immancabile spavento anche tra i passeggeri che uscivano dalla stazione o si appresentavano a prendere il treno. Una situazione allucinante, quella che sta vivendo Firenze, dove l’insicurezza regna sovrana ed i delinquenti agiscono indisturbati”.

Questa la denuncia di Giampaolo Giannelli, Vice Coordinatore provinciale di Forza Italia Firenze.
La rissa ha coinvolto almeno una decina di persone, tre-quattro delle quali si spintonano e si prendono a calci. Uno di loro, un cittadino della Costa D’Avorio di 33 anni, è finito al pronto soccorso con una ferita da arma da taglio sulla testa.

“Piazza Stazione è un’area particolarmente delicata; frequenti gli episodi di spaccio che si registrano intorno all’ingresso dello scalo, sulle gradinate e i giardini di fronte e nelle vie limitrofe, con problemi costanti per la sicurezza segnalati continuamente da molte persone che si spostano col treno”.

Forza Italia a Nardella

“Quello che sorprende – attacca Giannelli – è vedere l’amministrazione Nardella stabilire il divieto di vendita di alcolici dalle 16 alle 22 per cercare di contenere il propagarsi del covid, e non fare niente, in concreto, per cercare di arginare questa diffusa criminalità che sta preoccupando i fiorentini e tutti coloro che per lavoro o altro si recano nel capoluogo fiorentino.
Speriamo davvero – conclude Giannelli – che questa sia la goccia che fa traboccare il vaso, e che finalmente anche la Giunta guidata da Nardella apra gli occhi, si renda conto di quel che accade e prenda i provvedimenti del caso, per restituire sicurezza e dignità al capoluogo toscano”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli