Politica
la protesta

Rincari piscine comunali a Prato: question time di Claudiu Stanasel

Rincari piscine comunali a Prato: question time di Claudiu Stanasel
Politica Prato, 12 Maggio 2022 ore 17:22

Oggi, 12 maggio 2022, è stata discussa una question Time protocollato dal Vice Presidente del Consiglio Comunale di Prato Claudiu Stanasel, del Centrodestra, in merito al rincaro delle piscine comunali di Prato, alla quale ha risposto a l’Assessore allo Sport Luca Vannucci.

Rincari piscine comunali a Prato

“A Prato negli ultimi anni la gestione delle piscine comunali è diventato ormai un problema di carattere
strutturale per via dell’incapacità di questa Amministrazione Communale (e della precedente) di fare una
seria programmazione basata su investimenti mirati relativi alle infrastrutture comunali delle nostre piscine.
Un metodo fallimentare che continua mentre allo stesso tempo la stessa Amministrazione si lancia in grandi proclami come per esempio il progetto relativo alla Piscina Olimpionica di Iolo che ancora oggi resta un miraggio. Questo recente aumento dei costi delle piscine comunali che sta facendo discutere tutta la cittadinanza pratese come è giusto che sia, dimostra ancora una volta la lontananza di questa
Amministrazione dalla realtà del nostro territorio. Non bastava che vi fosse un basso livello ed una
insufficiente offerta per quanto concerne le piscine comunali, da quest’anno addirittura vi è un aumento dei costi e l’Amministrazione Comunale si arrampica sugli specchi dando la colpa al CGFS ed annunciando la possibilità che forse per i futuri bandi verranno fatte alcune modifiche ma la realtà palese davanti agli occhi di tutti i cittadini pratesi è una altra ed è ciò che noi condanniamo sin dall’inizio di questa legislatura: la incapacità di questa amministrazione di affrontare e risolvere i problemi delle nostre piscine. Di questi tempi dobbiamo fornire risposte concrete ai nostri cittadini, non vi sono più scuse per quanto concerne questa tematica anche in virtù del fatto che adesso esistono e sono disponibili sia i fondi europei standard che quelli relativi del PNRR.
Queste piscine sono piscine comunali, che i nostri cittadini pagano con le proprie tasse e non è accettabile
un aumento dei costi un periodo di crisi come questo è non lo è neanche il modo in cui questa
Amministrazione tratta da anni questi beni pubblici. Noi come Centrodestra chiederemo la convocazione
della Commissione Consiliare 5, che ne ha la competenza, per affrontare la questione. Crediamo sia
doveroso lavorare al fine di abbassare i costi per i cittadini consumatori dei servizi delle piscine comunali,
cercando allo stesso tempo una via immediata per quest’anno tramite una diversa e migliore interlocuzione diretta con CGFS, che a quanto pare è mancata visto il risultato, sia al fine di ottenere un vero e proprio ribasso dei costi per i cittadini inserito già nel prossimo bando di gestione delle piscine comunali.”

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter