Protezione Civile: dal primo luglio un numero di telefono attivo h24

Protezione Civile: dal primo luglio un numero di telefono attivo h24
Pistoia, 02 Luglio 2018 ore 16:01
Il sindaco Marco Mazzanti

Protezione Civile: dal primo luglio un numero di telefono attivo h24

Sarà attivato un numero di servizio del Centro Operativo Intercomunale che i cittadini potranno contattare in qualunque momento per emergenze di Protezione Civile.

Protezione civile: attivo un nuovo numero di telefono

Dal primo luglio, dunque, i cittadini di entrambi i territori potranno chiamare in ogni momento il numero di telefono del Centro Operativo Intercomunale per segnalare emergenze di Protezione civile che potranno verificarsi nei due comuni. La telefonata sarà automaticamente inoltrata al reperibile di turno, che prenderà in carico la segnalazione e agirà di conseguenza.

La gestione associata delle emergenze di Protezione Civile – spiega il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti –, specialmentein territori con caratteristiche e criticità simili come quelli di Quarrata e Serravalle Pistoiese, permette innanzitutto un aiuto reciproco immediato in caso di calamità ed un più efficace scambio di informazioni tra territori e con la Regione Toscana, che è l’ente di riferimento per le situazioni di ProtezionCivile. Attraverso questa gestione associata abbiamo potuto attivare la reperibilità h24, garantita per entrambi i territori sia dal personale di Quarrata che da quello di Serravalle Pistoiese, che rappresenta a mio avviso un servizio molto importante per i cittadini”.

Per il corretto funzionamento del servizio Ce.Si. è importante che ogni cittadino contatti il numero di telefono del Centro Operativo Intercomunale soltanto per segnalare situazioni emergenziali di Protezione Civile e non sia utilizzato per segnalazioni ordinarie, né per emergenze di altra natura, ad esempio per situazioni di ordine pubblico, per le quali sono competenti le Forze dell’Ordine.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità