Politica
POLITICA

Curcio (Lega): “Illuminazione pubblica a Prato: lampioni a led, ma si spende il 50% in più”

"La bolletta doveva diminuire, e invece è aumentata"

Curcio (Lega): “Illuminazione pubblica a Prato: lampioni a led, ma si spende il 50% in più”
Politica Prato, 07 Dicembre 2021 ore 15:45

“Il Comune di Prato si riempie la tanto la bocca sul risparmio energetico ed economico, fondato sull'efficienza dei led nella riduzione dei consumi, ma è vero l'esatto contrario”: la denuncia è del consigliere comunale e segretario della Lega di Prato, Marco Curcio: “Dati alla mano, forniti direttamente dagli uffici del Comune di Prato, nel 2020 c'è stato un incremento del 50% sull'illuminazione pubblica: quasi 3,1 milioni di euro rispetto ai 2 milioni che ogni anno venivano spesi nel quinquennio 2015/2019”.

La protesta

“Forse c'è qualcosa che non funziona – osserva Curcio – perchè con la sostituzione dei lampioni tradizionali con quelli a led, iniziata sulle arterie principali e ormai molto diffusa in tutta la città, la bolletta doveva diminuire, e invece è aumentata. Ho chiesto ai funzionari quali siano i motivi di questo incremento, ma non hanno saputo motivarlo in maniera chiara.

Presenterò quindi un'interrogazione per capire come mai con l'efficienza energetica, siamo riusciti a pagare il 50% in più di bolletta di illuminazione pubblica”, ha concluso il leghista Curcio.