CRONACA

Il presidente designato Daniele Matteini presenta squadra e programma per il prossimo biennio di guida di Confindustria Toscana Nord

Vicepresidenti: Tiziano Pieretti (Lucca), con delega all'energia; Fabia Romagnoli (Prato), con delega alla sostenibilità. Consiglieri Delegati: Giorgio Bartoli (Lucca), per rapporti istituzionali; Francesco Marini (Prato) per internazionalizzazione e crescita, Davide Trane (Pistoia), per education.

Il presidente designato Daniele Matteini presenta squadra e programma per il prossimo biennio di guida di Confindustria Toscana Nord
Economia Firenze, 28 Maggio 2021 ore 10:03

Con la riunione del Consiglio generale di Confindustria Toscana Nord, si è conclusa la prima fase della procedura statutaria di rinnovo della squadra di presidenza: il presidente designato Daniele Matteini ha infatti presentato al "parlamento" dell'associazione le sue proposte circa il programma di attività del proprio mandato e i nominativi dei vicepresidenti e dei consiglieri delegati, con indicazione delle rispettive deleghe. I due vicepresidenti (in rappresentanza delle province di Lucca e Prato, che non esprimono il presidente) e i consiglieri delegati, previsti fino a un massimo di tre, costituiscono per statuto il Consiglio di presidenza dell’associazione, assieme ai membri di diritto (il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, un delegato di Ance Toscana Nord e il delegato della Piccola industria).

La proposta

Questa la proposta dei nominativi e relative deleghe del presidente designato, accolta in maniera pressoché unanime dei componenti il Consiglio generale:

Vicepresidenti: Tiziano Pieretti (Lucca), con delega all'energia; Fabia Romagnoli (Prato), con delega alla sostenibilità.
Consiglieri Delegati: Giorgio Bartoli (Lucca), per rapporti istituzionali; Francesco Marini (Prato) per internazionalizzazione e crescita, Davide Trane (Pistoia), per education.

Trane fa parte di diritto del consiglio di presidenza anche in quanto presidente uscente dei Giovani Imprenditori; con lui il delegato della Piccola Industria, il lucchese Stefano Francesconi e il presidente di Ance Toscana Nord, Alessandro Cafissi, di Prato. A quest'ultimo è stata attribuita la delega per le infrastrutture.

Il prossimo e definitivo passaggio istituzionale è l'Assemblea dei soci, fissata dal consiglio stesso per il 16 di giugno in modalità telematica, date le restrizioni anticovid ancora vigenti; i soci saranno chiamati allora a votare per il presidente designato, per la sua squadra e per il programma.