L'orchestra E. Chiti torna a far sentire la sua voce

L'orchestra  E. Chiti torna a far sentire la sua voce
Cultura Prato, 16 Luglio 2021 ore 10:24

Martedì 20 luglio p.v. alle ore 21.00 l'Orchestra E. Chiti, diretta dal Maestro Leonardo Gabuzzini,  tornerà a far sentire la sua voce in un concerto organizzato dal Comitato Cittadino di Attività  Musicali, presieduto dal Maestro Claudio Bianchi, nell'ambito del festival Musicale Pratese.

L'orchestra E. Chiti torna a far sentire la sua voce

L'orchestra E. Chiti torna a far sentire la sua voce

La manifestazione, che vedrà anche la partecipazione del Gruppo Vocale S.Maria a Colonica  diretto da Don Romano Faldi, si terrà, come da tradizione, presso il giardino Buonamici, e  rappresenterà un momento fondamentale di ripresa dell'attività concertistica, dopo il lungo  periodo di forzata chiusura (quasi un anno e mezzo) conseguente alle inevitabili restrizioni dovute  alla pandemia: solo da poco più di un mese, seppur a piccoli gruppi, il complesso ha potuto  riprendere le prove settimanali, ma sarà in grado di presentare fra gli altri brani del suo vastissimo  repertorio anche una sua novità assoluta, il celebre Don't cry for me Argentina del musical "Evita".

Per il Concerto Cittadino "E. Chiti" è un momento cruciale e un'occasione importante per  ricominciare a progettare la propria attività con una serie di iniziative che avranno il loro culmine,  nel 2022, con la celebrazione del 180mo Anniversario della fondazione del Sodalizio e del  Centenario della morte del Maestro Edoardo Chiti, che ne è stato lo storico Direttore a cavallo fra  '800 e '900.

I due eventi saranno come due pietre miliari nella sua lunga storia che la lega a Prato,  a favore della quale l'Associazione non solo organizza e promuove attività culturali e musicali, ma  si è anche accollata il gravoso onere di ristrutturare e mettere a norma la Sede di via Gherardi:  l'immobile, acquistato dai Soci nel 1957 e che, statutariamente, resterà sempre un bene  inalienabile della città, ha costituito per 64 anni una luogo di musica ed arte, ospitando nel tempo  anche varie associazioni, prima fra tutte la Scuola Comunale di musica Verdi ed ora la secolare, ed  importante, Scuola d'Arte Leonardo.

Grazie all'abnegazione dei suoi Soci e Dirigenti ed al piccolo patrimonio, di cui il Concerto  Cittadino è riuscito a dotarsi con la propria attività musicale, e grazie all'attenzione e al sostegno  sia di ESTRA spa, che allo scopo ha disposto una sua sponsorizzazione, sia della FONDAZIONE  CASSA DI RISPARMIO di Prato , la quale ha riconfermato la sua pluriennale vicinanza alla CHITI  anche per questo intervento, nella pausa agostana si potrà così realizzare il primo lotto dei lavori  che riguarderà il completamento del rifacimento e messa a norma dell'impianto elettrico. E questo  con la speranza di poter effettuare in un non lontano futuro ulteriori costosi lavori di  manutenzione e di ammodernamento dello stabile che ne possano assicurare il continuo utilizzo in  tutta sicurezza ed efficienza.