Sesto Fiorentino

Il volontario del 118 che  in cucina usa gli strumenti chirurgici

Edoardo Baldini sarà un concorrente di Bake Off Italia su Real Time.

Il volontario del 118 che  in cucina usa  gli strumenti chirurgici
Cultura Piana Fiorentina, 04 Settembre 2021 ore 12:17

Il giovane Edoardo Baldini, debutterà il prossimo 3 settembre su Real-Time quale concorrente del talent più dolce della Tv. Sarà uno dei 20 protagonisti della nona edizione di Bake Off, il cooking show condotto da Benedetta Parodi. Edoardo è un volto conosciuto a Sesto Fiorentino che anche noi di Bisenziosette abbiamo intervistato in più di un’occasione. Ha 28 anni, è studente di medicina ed è un volontario del 118. Da oltre 10 anni è un fratello della Misericordia di Sesto Fiorentino e fa parte dell’area emergenze della Misericordie d’Italia. Nel 2019 si recò a Panama, in occasione alla giornata mondiale della gioventù, culminata nell’incontro con Papa Francesco e nel dicembre 2019 fu uno dei primissimi volontari ad intervenire in Mugello in seguito alla scossa di terremoto che sconvolse le popolazioni di Scarperia e Barberino. Adesso è pronto per una nuova sfida. Edoardo coltiva fin da quando era piccolo anche la passione della pasticceria e per preparare un dolce, essendo oggi uno studente di medicina, usa bisturi, siringhe e garze (ottime per fare delle decorazioni), portando gli strumenti chirurgici in cucina. 

«Mi piacerebbe diventare il primo medico ad avere una catena di pasticcerie in tutto il mondo – ha commentato Baldini – fin da piccolo ho avuto la passione per la pasticceria ed oggi mi appassiona soprattutto preparare le torte moderne. Per preparare i dolci utilizzo gli strumenti medici perché mi piace essere preciso e gli strumenti chirurgici sono i più precisi in assoluto.  Oltre ad essere uno studente – ha aggiunto – sono un volontario della Misericordia e fare volontariato mi fa stare davvero bene perché aiutare le persone mi riempie il cuore di gioia». Nel celebre talent dedicato agli aspiranti pasticceri, Edoardo avrà la possibilità di far assaggiare le sue creazioni ai giudici così da verificare il suo stato di preparazione ed approfondire nuove tecniche. «Vorrei dimostrare non solo a me stesso ma anche a mia mamma che quella per la pasticceria è qualcosa di più di una passione – ha aggiunto – per questo il mio sogno non è solo quello di partecipare ma vincere il programma perché la pasticceria è una carriera che vorrei davvero intraprendere.  Nella nuova edizione oramai in rampa in lancia, rispetto all'anno scorso, ci saranno qualche novità: nella sfida tra i diversi concorrenti, torneranno le prove in esterna e la giuria sarà nuovamente composta solamente da tre componenti. La finale andrà in onda il prossimo 4 dicembre. In ogni puntata tutti i concorrenti dovranno affrontare, come di consueto, tre prove: quella creativa, quella tecnica ed infine quella a sorpresa. A Sesto Fiorentino, inutile dirlo, è già partito il tifo per Edoardo.