Violenza sulla moglie: l’appello dell’assessore

Luciana Gori interviene sull'arresto dell'uomo arrestato ieri dopo ripetute violenze contro la moglie residente a Montemurlo.

Violenza sulla moglie: l’appello dell’assessore
Prato, 26 Settembre 2018 ore 15:49

Violenza sulla moglie: l’appello dell’assessore alle politiche sociali, Luciana Gori, interviene in merito all’arresto dell’uomo di origini macedoni arrestato ieri a Montemurlo dopo ripetute violenze contro la moglie residente a Montemurlo

Violenza sulla moglie: l’appello dell’assessore

«Purtroppo Montemurlo non è immune dalla violenza di genere ma dalla spirale di violenza e sopraffazione è possibile uscire grazie alla rete di sostegno attivata sul territorio». È questo il messaggio che vuole lanciare l’assessore alle politiche sociali e pari opportunità del Comune di Montemurlo, Luciana Gori, che interviene in merito alla vicenda del uomo di origini macedoni, arrestato ieri dopo le ripetute violenze sulla moglie e i figli, residenti a Montemurlo:« Si tratta di una storia dolorosa che all’assessorato politiche sociali conosciamo bene. La donna era seguita dal Centro antiviolenza La Nara, che anche a Montemurlo ha uno sportello, attivo ogni giovedì al Centro Giovani. Da circa due mesi la signora insieme ai figli viveva, a causa della situazione, in una residenza protetta. Denunciare è di fondamentale importanza per ritornare a vivere e ritrovare la propria individualità. È importante che le donne, vittime di violenza, sappiano che sul territorio è attiva una rete alla quale si possono appoggiare per trovare una via d’uscita dal loro dramma. Una rete formata dal Comune, dal centro antiviolenza La Nara, dalle assistenti sociali, dalla Polizia Municipale e dalle forze dell’ordine. Le donne non sono sole». Ogni anno lo sportello del centro anti violenza La Nara, attivo a Montemurlo, segue una ventina di donne e le sostiene sia da un punto di vista psicologico che legale. Lo sportello è attivo (piazza Don Milani, 3) al Centro Giovani il giovedì dalle ore 10 alle 12. Per contattare il Centro antiviolenza La Nara telefono 0574 34472.

La notizia dell’arresto di ieri a questo link.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità