Clamoroso sviluppo

A Sollicciano trovata una terza valigia con resti umani riconducibili ancora ad un’altra persona

Il mistero di Sollicciano di questi giorni si infittisce ulteriormente: i Carabinieri hanno rinvenuto una terza valigia nei paraggi delle prime due con, all'interno, resti umani di un'altra persona. Per il medico legale sono resti di una donna.

A Sollicciano trovata una terza valigia con resti umani riconducibili ancora ad un’altra persona
Cronaca Firenze, 14 Dicembre 2020 ore 19:01

Nuovo clamoroso sviluppo nel “cold case” alle porte di Firenze: dopo i due precedenti ritrovamenti avvenuti nei giorni scorsi, oggi lunedì 14 dicembre 2020 i Carabinieri hanno trovato una terza valigia con all’interno resti umani riconducibili ad altra persona. Il mistero si infittisce.

Terza valigia con resti umani ritrovata nei paraggi di Sollicciano

Nel pomeriggio odierno, nel corso di un ulteriore sopralluogo da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Firenze a ridosso della superstrada FI-PI-LI, ove nei giorni scorsi erano state rinvenute due valigie contenenti resti umani, è stata ritrovata una terza valigia con all’interno altri resti umani verosimilmente riconducibili ad un’altra persona. Il rinvenimento è avvenuto a distanza di circa 100 metri in direzione Pisa, alla base della sopraelevata della superstrada FI-PI-LI, tra la medesima arteria stradale e la recinzione perimetrale posteriore del carcere di Sollicciano.

In base alla prima ispezione effettuata stasera dal medico legale, il cadavere rinvenuto nel pomeriggio di oggi è di una donna.

Domattina proseguiranno le attività di sopralluogo con l’ausilio di un’unità cinofila specializzata nella ricerca dei cadaveri del Nucleo Carabinieri Cinofili di Bologna

LEGGI ANCHE: Le foto delle prime ricerche nei terreni adiacenti alla Fi-Pi-Li

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità