OMICIDIO A PRATO

Trasportatore ucciso a coltellate per rapina davanti ad una ditta di Seano

L'uomo stava caricando della merce sul proprio furgone quando è stato aggredito e ucciso a coltellate per essere rapinato

Trasportatore ucciso a coltellate per rapina davanti ad una ditta di Seano
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella serata di ieri venerdì 9 febbraio 2024, in via Copernico nella zona industriale di Seano, frazione del comune di Carmignano in provincia di Prato, un trasportatore indiano di 59 anni è stato ucciso a coltellate durante una rapina. L'uomo stava caricando della merce sul proprio furgone quando è stato sorpreso e assassinato. Nella foto in copertina e nella mappa sottostante, il luogo dove il figlio ha ritrovato il cadavere del padre.

Cadavere trovato dal figlio

Il 59enne indiano, che viveva a Mantova, si trovava nella zona industriale di Seano per caricare abiti sul proprio furgone da esportare in Germania. L'uomo aveva con sé molte migliaia di euro per acquistare la merce nelle ditte di pronto moda da rivendere poi all'estero. A trovare il cadavere è stato il figlio, che da due ore lo stava cercando senza successo.

Al momento non risulterebbero esserci testimoni oculari con gli investigatori a vagliare le immagini delle telecamere le quali hanno rivelato la presenza di due assassini, ora cercati dalle forze dell'ordine. Secondo gli agenti la vittima non era mai sola durante le trasferte di lavoro, difatti questa volta a Prato era con il figlio. I due usavano un mezzo a testa, un tir e un furgone, con quest'ultimo veniva ritirata la merce - come in occasione del terribile agguato di ieri sera - e con il tir avrebbero viaggiato verso la Germania. Il figlio sarebbe rimasto al camion mentre il padre aveva preso appunto il furgone più piccolo. Senza stavolta, fare più ritorno.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali