Torna la banda del bancomat: colpi a Barberino e a Pistoia

Due esplosioni nella notte, a Barberino sfondato anche il muro di un condominio.

Torna la banda del bancomat: colpi a Barberino e a Pistoia
Cronaca Chianti Fiorentino, 20 Febbraio 2019 ore 11:07

Torna la banda dei bancomat: due colpi tra Barberino e Pistoia. E tutti questa notte tra le 2 e le 3 del mattino.

A Marcialla, nel comune di Barberino Tavarnelle, il bancomat della filiale della Banca di Cambiano è stato letterlamente fatto saltare in aria. Talmente forte l'esplosione da rendere inagibile la filiale. Un boato che ha fatto sobbalzare dal letto gli abitanti degli appartamenti sopra la banca.

La filiale della Banca di Cambiano dopo l'esplosione

L'esplosione ha fatto sfondare anche il muro del condominio accanto. Erano le 2 quando il boato ha svegliato i residenti di piazza Brandi. Ancora da quantificare la somma di denaro così come i danni all'interno della filiale. Sul posto, oltre ai carabinieri della Compagnia di Scandicci, sono intervenuti per i rilievi anche la Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale e i vigili del fuoco di Petrazzi.

Qualche giorno fa, un colpo simile era stato messo a segno a San Quirico, nel comune di Montespertoli.

Stessa dinamica anche a Pistoia. I malviventi con ogni probabilità hanno utilizzato dell'esplosivo artiginale per sfondare il punto di prelievo della Vival Banca. A stabilire l'esatta dinamica saranno i fotogrammi delle telecamere di videosorveglianza.  I danni provocati dall'esplosione hanno interessato l'apparecchiatura che é stata sventrata. Anche qui la somma rubata è ancora da quantificare, anche se si pensa che si tratti di alcune migliaia di euro.  Non si registrano danni agli immobili e alle auto vicine al luogo dell'esplosione. Sul posto sono stati sequestrati alcuni strumenti da scasso. Le indagini sono state avviate dai militari del Norm e del Nucleo Investigativo.