Cronaca
il sospetto

Si aggiravano per il parcheggio della Coop di Massa e Cozzile con fare sospetto: ecco cosa si è scoperto

Avevano precedenti per la truffa dello specchietto. Poi scoperto in auto un piccolo "arsenale"

Si aggiravano per il parcheggio della Coop di Massa e Cozzile con fare sospetto: ecco cosa si è scoperto
Pistoia Pubblicazione:

Si aggiravano per il parcheggio della Coop di Massa e Cozzile con fare sospetto, denunciati due uomini di Palermo.

Si aggiravano per il parcheggio della Coop di Massa e Cozzile con fare sospetto: ecco cosa si è scoperto

Nel pomeriggio di martedì 01 Agosto, agenti del Commissariato di Montecatini Terme hanno denunciato in stato di libertà due individui, originari della Provincia di Palermo, che si aggiravano con fare sospetto, a bordo di autovettura, nelle vicinanze degli ulteriori veicoli in sosta presenti all’interno del parcheggio del Centro Commerciale “COOP FI” di Massa e Cozzile,  senza procedere, nonostante numerosi spazi liberi, al parcheggio del veicolo.

Immediatamente sottoposti a controllo ed identificazione, tali soggetti risultavano annoverare numerosi precedenti di polizia attinenti la cosiddetta “truffa dello specchietto” e, per tale motivo, presumendo che la loro presenza in quel luogo, nelle cui adiacenze risultano presenti numerosi altri esercizi commerciali della grande catena di distribuzione, potesse essere dovuta al tentativo di mettere in atto ulteriori truffe in danno degli avventori presenti, nei loro confronti veniva eseguita una perquisizione personale e locale del veicolo che portava al rinvenimento e sequestro di alcuni oggetti atti ad offendere (nr. 5 sassi, nr. 1 chiave svita bulloni in ferro, di probabile utilizzo per le truffe al fine di simulare la rottura di uno specchietto dei veicoli in sosta) di cui non era giustificato il possesso.

Al termine delle procedure identificative e degli accertamenti di P.G. tali soggetti venivano denunciati all’A.G., in stato di libertà, ex-art. 4 della legge n. 110/75 poiché senza giustificato motivo, detenevano fuori dalla propria abitazione o dalle appartenenze di essa, strumenti atti ad offendere ed inoltre, nei loro confronti veniva notificata la proposta di avvio del procedimento volto all’ottenimento da parte del Sig. Questore di Pistoia del Foglio di Via Obbligatorio e Divieto di ritorno dai Comuni di Montecatini Terme, Massa e Cozzile e Pieve a Nievole.

Seguici sui nostri canali