Reati in calo ma a Campi Bisenzio spetta il primato della droga: i dati su Bisenziosette

I dati dei reati nella Piana nel 2017 pubblicati venerdì 14 dicembre sul SETTIMANALE BISENZIOSETTE.

Reati in calo ma a Campi Bisenzio spetta il primato della droga: i dati su Bisenziosette
Cronaca Firenze, 21 Gennaio 2019 ore 17:17

Reati in calo ma a Campi Bisenzio spetta il primato della droga, i dati pubblicati su BISENZIOSETTE

Reati in calo ma a Campi Bisenzio spetta il primato della droga: i dati su Bisenziosette

Campi capitale della droga, Signa patria delle truffe e frodi informatiche, Calenzano comune virtuoso, Lastra registra un aumento dei furti in abitazione, Sesto idem. Questi alcuni dei datti rilasciati dalle prefetture di Firenze e di Prato che vanno dal 2014 al 2017 per quanto riguarda i comuni della Piana e dal 2016 al primo trimestre del 2018 per quanto riguarda Prato e provincia.
Le tabelle, pubblicate nella pagina parlano chiaro e mettono in evidenza in reati che sono in aumento e quelli che sono in diminuzione.
A Campi negli ultimi quattro anni non sono stati registrati omicidi, nel 2017 le lesioni sono state 11 ogni diecimila abitanti nel 2017 ne sono stati registrati ben 373 ogni diecimila abitanti.
Per quanto riguarda i furti con strappo a Campi nel 2017 sono stati 17 mentre nel 2016 35, registrando un calo del 51%, i furti in abitazione, reato difficile da prevenire nel 2016 sono stati 242 e nel 2017 203 (-16%), i furti con destrezza nel 2016 sono stati 242 nel 2017 369 (+52%), anche i furti negli esercizi commerciali hanno subito un incremento: nel 2016 sono stati 321, nel 2017 475 (+48%). A Sesto Fiorentino i furti in abitazione nel 2016 ce ne sono stati 277 mentre nel 2018 389 (+40%), le altre tipologie di furti sono rimaste stazionarie o diminuite nel 2017.
Lastra invece nel 2017 ha registrato un aumento del 53% per lesioni dolose, 2016 19 e nel 2017 29. Nel 2017 sono aumentati anche i furti in abitazione da 113 nel 2016 a 146 nel 2017 (+29%).
A Lastra inoltre nel 2017 sono aumentati i danneggiamenti da 120 nel 2016 a 135 nel 2017 (+13%), per il resto i reati sono in calo.
A Calenzano l’unico dato in aumento è quello relativo alle lesioni dolose: nel 2016 sono state 11 e nel 2017 sono stati 13 (+18%), tutti gli altri reati sono in netto calo.
A Signa le minacce hanno subito un aumento dell’11%: nel 2016 sono state 28 e nel 2017 sono stati 31.
L’altro dato in aumento è quello relativo alle truffe e frodi informatiche: nel 2016 24 e nel 2017 sono stati 33 (+38%). Complessivamente i reati sono in calo ma la percezione dei crimini è in aumento, non è proporzionale all’entità dei reati ma più probabilmente alla probabilità di esserne vittima.
I furti in casa e gli scippi che sono reati relativamente minori hanno sicuramente un impatto sociale enorme.