Cronaca

Rapina in banca, beccato il malvivente che tentò di rapinare la filiale del credito Monte dei Paschi

I fatti risalgono allo scorso aprile.

Rapina in banca, beccato il malvivente che tentò di rapinare la filiale del credito Monte dei Paschi
Cronaca Firenze, 07 Luglio 2022 ore 11:29

Rapina in banca, beccato il malvivente che tentò di rapinare la filiale del credito Monte dei Paschi

Nel corso della giornata di ieri, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Scandicci, supportati in fase esecutiva dai colleghi della Compagnia di Paternò (CT), a conclusione di una mirata attività investigativa, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’ufficio del GIP del Tribunale di Firenze a carico di un 41enne siciliano, dimorante nella provincia di Catania che, secondo quanto emerso dalla indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze, il 5 aprile 2022 avrebbe tentato di eseguire la rapina in danno della filiale dell’istituto di credito Monte dei Paschi di Siena di via Pisana in Scandicci.

Gli operanti sono pervenuti all’identificazione dell’uomo grazie a una serrata attività investigativa “tradizionale” che ha contemplato l’analisi approfondita dei sistemi di videosorveglianza cittadini e della banca stessa e lo sviluppo delle indicazioni raccolte dalle testimonianze sulla scena del crimine. I gravi indizi di colpevolezza raccolti hanno consentito alla Procura della Repubblica fiorentina di richiedere e ottenere dal competente Giudice per le Indagini Preliminari misura cautelare che è stata eseguita, dai Carabinieri della Compagnia di Paternò.

Nel corso della perquisizione eseguita durante le operazioni di arresto sono stati rinvenuti elementi investigativi pregnanti tra i quali capi di vestiario identici a quelli indossati dall’autore della tentata rapina. Il procedimento penale nei confronti dell’indagato è attualmente pendente in fase di indagini e l’effettiva responsabilità sarà vagliata nel corso del successivo processo e non si escludono ulteriori sviluppi investigativi e probatori, anche a suo favore.

I fatti di aprile

L’uomo era entrato nella filiale Casellina del Monte dei Paschi di Siena di via Pisana. Qui, dopo essere entrato, senza armi e con volto coperto da una mascherina chirurgica, aveva scavalcato la cassa chiedendo denaro contante all’impiegata e prendendo le chiavi della cassaforte. Nella circostanza, l’uomo desisteva dai propri intenti e lasciava le chiavi dileguandosi a piedi per le vie limitrofe.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter