I protagonisti de “La Casa di Carta” agli Uffizi

Il direttore Schmidt li ha guidati tra i capolavori del museo di Firenze. Professore e Berlino stregati dalla Venere di Botticelli.

I protagonisti de “La Casa di Carta” agli Uffizi
Firenze, 05 Gennaio 2019 ore 10:25

Incursione dei protagonisti della serie Netflix “La Casa di Carta” agli Uffizi di Firenze.

A sorpresa, il Professore (Alvaro Morte), Berlino (Pedro Alonso) ed il regista del serial, Jesus Colmenar, si sono presentati questo pomeriggio in visita nella celebre galleria fiorentina. A far loro da guida tra i capolavori del museo è stato lo stesso direttore Eike Schmidt.

La visita è durata oltre un’ora: attori e regista si soffermati in particolare, ad ammirare i Duchi di Urbino di Piero della Francesca, la Primavera e Venere del Botticelli, la tribuna del Buontalenti, l’Adorazione dei Magi e l’Annunciazione di Leonardo, il Tondo Doni di Michelangelo (davanti al quale si sono concessi un selfie), la Medusa e il Bacco di Caravaggio. Anche alcune opere meno famose hanno attirato la loro attenzione: tra queste, soprattutto, il Marte di Bartolomeo Ammannati.

4 foto Sfoglia la gallery

 

Il tour si è svolto durante l’orario di apertura della galleria; non pochi visitatori, sorpresi, hanno scattato foto e chiesto selfie al Professore e a Berlino. Durante la visita gli interpreti della fortunata serie spagnola hanno scambiato battute con il direttore Schmidt. “A che ora chiude il museo?”, ha detto il Professore osservando attentamente le protezioni della Venere e le telecamere presenti nella sala. “E’ impossibile da rubare”, ha replicato sorridendo Schmidt. “Lei non sa con chi sta parlando”, ha ribattuto scherzosamente il Professore. “Spero che adesso non vogliate pianificare un colpo dei vostri agli Uffizi – li ha salutati al termine del tour il direttore – ma se vorrete girare nel museo alcune scene della quarta stagione sarete i benvenuti”.

Il cast della Casa di Carta si trovava a Firenze per girare alcune scene della terza stagione della serie, seguita su Netflix da milioni di persone in tutto il mondo. Le riprese si sono svolte in piazza del Duomo e al piazzale Michelangelo.

Potrebbe interessarti anche: Ciak a Firenze per “La Casa di carta”

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei