IN VIA DI NOVOLI

Preleva al bancomat e poi gli viene rubato il portafoglio: preso il ladro

Recuperato anche l'oggetto con i soldi e le carte di credito all'interno.

Preleva al bancomat e poi gli viene rubato il portafoglio: preso il ladro
Cronaca Firenze, 08 Dicembre 2020 ore 11:32

Nella serata di ieri,  i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze, durante i servizi di controllo per la repressione dei reati predatori a tutela della sicurezza pubblica, hanno arrestato per il furto di un portafogli ad un ragazzo, un pregiudicato marocchino, di 32 anni, irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora.

Preleva al bancomat e poi gli viene rubato il portafoglio

Dalla ricostruzione fatta dai militari dell’Arma, verso le 21.00 di ieri sera un 18enne, dopo aver effettuato un prelievo ad uno sportello bancomat di Via di Novoli, si stava incamminando per rientrare a casa; veniva quindi avvicinato da due ragazzi i quali, al rifiuto di offrire loro una sigaretta in quanto non fumatore, iniziavano a mettergli le mani addosso per appurare che effettivamente non avesse pacchetti all’interno delle tasche, prima di allontanarsi a piedi.
Arrivato a casa realizzava di non avere più con se il portafoglio che era custodito all’interno del giubbotto. Mentre cercava di ritornare al luogo dell’incontro con i due, la vittima informava dell’accaduto i Carabinieri mediante il 112, fornendo una descrizione sommaria dei due presunti autori del furto con destrezza.
Una delle pattuglie del Nucleo Radiomobile di Firenze che è stata prontamente inviata dalla Centrale Operativa sul posto, scorgeva presso la fermata “Università”, linea T1 della tramvia, un soggetto vestito con abiti compatibili alla sommaria descrizione fornita, il quale stava cercando di acquistare dei biglietti presso la rivendita automatica; lo stesso, immediatamente fermato, veniva trovato effettivamente in possesso di 3 carte di credito e di 40 euro, risultati essere parte del contenuto del portafogli poco prima asportato al ragazzo che, giunto sul posto, lo riconosceva senza ombra di dubbio come uno degli autori.
Per lui sono scattate la manette per il reato di furto aggravato in concorso. Sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata di domani.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità