Pistoia, il Comune affida gratuitamente 831 olivi da curare

Pubblicato l'avviso che permette ai maggiorenni residenti a Pistoia di presentare la domanda per prendersi cura delle piante in cambio del raccolto

Pistoia, il Comune affida gratuitamente 831 olivi da curare
Cronaca Pistoia, 30 Gennaio 2019 ore 15:04

"Iniziativa nasce da una volontà di far prendere cura del pubblico anche al privato cittadino, così da apprezzare i valori della nostra terra e sensibilizzare le persone ad una cultura del nostro territorio", queste in sintesi sono le parole dell'assessore al verde, Alessio Bartolomei, sul bando pubblicato dal Comune di Pistoia. Sono 80 le zone della provincia, nelle quali si trovano da uno fino a 200 olivi, che appaiono nel bando pubblicato dal comune al quale è possibile partecipare compilando un semplice modulo di richiesta scritta. Coloro che otterranno l'affidamento dell'olivo, dovranno prendersene cura e potranno poi raccoglierne i frutti. La concessione è valida fino al 2021 per tutti coloro che volessero prendere parte a questa iniziatva.

 

 

Dettagli e contatti dell'iniziativa

 

Sono 831 le piante di olivo situate nelle aree a verde di proprietà pubblica che il Comune di Pistoia intende affidare, a titolo gratuito, ai cittadini maggiorenni residenti a Pistoia. Dislocate in 80 diverse aree del territorio comunale, da Barile a Sarripoli, da Monteoliveto a Candeglia, le piante saranno affidate ai cittadini che vorranno prendersene cura in cambio del raccolto. L'avviso per l'affidamento della cura delle piante e raccolta delle olive è già pubblicato sul sito internet del Comune, alla pagina https://www.comune.pistoia.it/cgi-bin/bandi_gara/bandi_gara.cgi e rimarrà aperto fino al 2021. «Questa iniziativa invita i privati a prendersi cura di un patrimonio pubblico importante e ad apprezzare maggiormente i frutti della nostra terra – evidenzia l'assessore al verde, Alessio Bartolomei –. Inoltre, dietro a questo avviso c’è anche la volontà di sensibilizzare le persone a un'attenta cultura del territorio e dell’ambiente, passando per la riscoperta delle nostre tradizioni agricole. In questo senso, l'avviso pubblico è uno strumento strategico, che aiuta l'Amministrazione a gestire e manutenere, in maniera costante e ottimale, una porzione di verde preziosa». In ognuna delle 80 aree individuate si trovano da un minimo di una pianta fino a un massimo di 200. La concessione avrà la durata di tre anni e la raccolta delle olive avverrà a titolo gratuito e dovrà essere destinata al solo consumo familiare. Durante il periodo di assegnazione, chi avrà in consegna le piante dovrà provvedere alla potatura e alla manutenzione degli olivi, e alla pulizia dalle erbe infestanti. Qualora, durante il periodo di affidamento, dovessero verificarsi danneggiamenti, inadempimenti, ritardi o incurie, il Comune potrà estinguere l'accordo. I cittadini interessati residenti a Pistoia dovranno far pervenire la propria richiesta scritta, utilizzando lo schema di domanda predisposto, a mano al protocollo del Comune, in via Pacini 24, oppure tramite Pec all’indirizzo comune.pistoia@postacert.toscana.it. Ciascuna area sarà assegnata in base all’ordine di arrivo della domanda al protocollo dell’Ente. Ai fini dell'ammissione e dell’affidamento, farà fede la data e il timbro di arrivo. L'avviso, gli allegati e lo schema di domanda possono essere ritirati negli uffici del servizio lavori pubblici, patrimonio, verde e protezione civile situato in via XXVII Aprile 17, oppure scaricati dal sito internet Comunale all’indirizzo www.comune.pistoia.it, nella sezione Bandi di gara e contratti - Bandi di gara non digitali - Bandi di gara aperti. Nel caso in cui per alcune aree non pervenissero richieste, l'Amministrazione comunale si riserva la facoltà di assegnarle direttamente dietro semplice istanza a persone, associazioni, enti o aziende, anche non residenti o non aventi sede nel territorio comunale. Per informazioni è possibile contattare i seguenti referenti del servizio lavori pubblici, patrimonio, verde e Protezione civile Alessandro Tasticci al numero 0573 371672 email a.tasticci@comune.pistoia.it oppure Loris Landucci, al numero 335 7630264 email l.landucci@comune.pistoia.it