Piazza San Jacopino, ubriaco aggredisce un residente con una fioriera e lo manda all’ospedale

L'uomo aveva avuto una discussione molto accesa con la fidanzata.

Piazza San Jacopino, ubriaco aggredisce un residente con una fioriera e lo manda all’ospedale
Firenze, 10 Settembre 2018 ore 12:29

Rintracciato e denunciato dai Carabinieri del Nucleo radiomobile di Firenze.
Nella nottata odierna, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze hanno denunciato per lesioni aggravate ed oltraggio a Pubblico Ufficiale un cittadino dominicano S. R. J., classe 1997, residente a Firenze, nullafacente, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, verso le ore 01.30, in Piazza San Jacopino, in stato di ubriachezza, ha avuto una discussione molto accesa con la fidanzata, una donna italiana domiciliata nella zona. Stante l’orario, un residente del posto lo ha invitato ad abbassare i toni e calmarsi. Per tutta risposta il domenicano ha reagito con violenza, colpendolo con dei calci al fianco. A questo punto la vittima ha chiamato con il cellulare le forze dell’ordine in aiuto, seguendo l’assalitore che tentava di allontanarsi. La reazione di quest’ultimo è stata ancora più violenta. Ha preso una fioriera in ferro presente in strada e la usata per colpire il malcapitato, che fortunatamente è riuscito a parare i colpi con il braccio. L’uomo è così riuscito momentaneamente a dileguarsi. Nel frattempo sono arrivati i militari del Nucleo Radiomobile, che hanno sentito diversi testimoni che hanno assistito alla scena e grazie alle informazioni acquisite sono riusciti ad identificare l’aggressore, risalendo anche all’appartamento dove si era rifugiato  in via San Jacopino. Rintracciato presso l’abitazione della fidanzata, l’hanno quindi denunciato per lesioni aggravate, nonché per oltraggio a Pubblico ufficiale, perché sceso in strada ha pronunciato contro di loro  frasi offensive. Infine lo hanno anche contravvenzionato per ubriachezza molesta. A causa delle lesioni patite la vittima dell’aggressione è stata trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria Nuova” ove è stata trattenuta per essere medicata.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità