Lutto a Sorana, scompare ad 82 anni Pietro Nardini

Il piccolo paese di Sorana, nella Svizzera Pesciatina, piange la scomparsa ad 82 anni dello speleologo e collezionista di minerali Pietro Nardini.

Lutto a Sorana, scompare ad 82 anni Pietro Nardini
Cronaca Pistoia, 27 Dicembre 2018 ore 19:15

Ad 82 anni se n'è andato Pietro Nardini, di Sorana, conosciuto come "Pietrone", per 35 anni volontario del Soccorso Alpino Nazionale oltre che ciclista dilettante e fra i più famosi collezionisti di minerali in Italia. Il funerale venerdì 28 dicembre nella chiesa del paese.

Chi era Pietro Nardini?

Classe 1936, era nato a Sorana ed era molto conosciuto come "Pietrone". Subito dopo la morte del padre, quando aveva pochi mesi, si trasferì a Prato. Da giovane ha corso in bicicletta con discreti risultati, arrivando fino alle soglie del professionismo. Nel frattempo si manteneva lavorando come meccanico nelle industrie tessili.

Da sempre appassionato di montagna, alpinista, è stato per 35 anni volontario del Soccorso Alpino nazionale, scalando le cime più importanti d’Italia: in un libro edito da un gruppo di amici ha raccontato in un capitolo inedito la sua scalata in solitaria al Pizzo d’Uccello, sulle Alpi Apuane, effettuata in meno di 24 ore. E poi è stato speleologo, ricercatore e collezionista di minerali.

Sono sue alcune delle più importanti collezioni visitabili in Italia, la più grande in Valmalenco, in provincia di Sondrio; e poi, al Planetario di Prato, le vetrine espositive all’ufficio anagrafe del comune di Pescia, e la bacheca illustrativa nella biblioteca comunale di Borgo a Buggiano. Mai sposato, dopo la morte della madre si ritirò nella sua casa natia, a Sorana.

Attivo nel gruppo Gaev di Vellano a partire dagli anni ’70, è stato accompagnatore volontario escursionistico fino a una manciata d’anni fa, fino a quando la salute glielo ha consentito. Da circa due anni, a causa di problemi fisici, aveva dovuto abbandonare l’abitazione per essere accudito al meglio in alcune case di riposo.

Il funerale avrà luogo venerdì 28 dicembre, nella chiesa di Sorana, dove è sarà tumulata la salma. Sul "Giornale di Pistoia e della Valdinievole" in edicola il prossimo 4 gennaio 2019 ulteriori dettagli sulla sua storia.