Olimpiadi 2032, Firenze lancia la candidatura comune con Bologna

Sembra trovare fondamento la proposta lanciata dal primo cittadino di Firenze per una candidatura congiunta con Bologna per entrare in lizza per i giochi olimpici del 2032.

Olimpiadi 2032, Firenze lancia la candidatura comune con Bologna
Piana Fiorentina, 10 Settembre 2019 ore 17:21

La boutade la lancia il sindaco di Firenze, Dario Nardella: “iniziati i primi colloqui, tutti positivi, per proporre una candidatura unica Toscana-Emilia Romagna per le Olimpiadi del 2032”. Già d’accordo i governatori delle due regioni ed il sindaco di Bologna, rimane il nodo che soltanto 6 anni prima, nel 2026, ci saranno già altre Olimpiadi in Italia con Milano-Cortina.

Firenze lancia la candidatura per le Olimpiadi

Siamo nel campo delle idee e delle supposizioni però la notizia è sicuramente affascinante: il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha lanciato la proposta di far partire incontri e progetti concreti per arrivare ad una candidatura univoca con Bologna per le Olimpiadi estive del 2032.

Un progetto indubbiamente ambizioso ma che desta anche particolari dubbi. Nardella, però, è apparso particolarmente sicuro per piazzare una possibile candidatura alle Olimpiadi sia per Firenze che per Bologna. E, nello specifico, ha fatto sapere di aver già contattato i due governatori regionali, Rossi e Bonaccini, oltre al collega felsineo Merola e tutti hanno dato l’ok ad intraprendere questo percorso.

“Se facciamo squadra è un sogno che possiamo ambire a realizzare” ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Bologna, Matteo Lepore. Certo è che l’assegnazione dei Giochi 2026, stavolta invernali, a Milano-Cortina rischia di rendere difficoltosi i piani visto che il Cio, storicamente, dà precedenza alla rotazione degli stati organizzatori anche se il recente esempio del Brasile, con le Olimpiadi di Rio ed i Mondiali di calcio nel giro di 2 anni, è la dimostrazione che lo spazio per mettersi in mostra c’è.

Una competizione che, inevitabilmente, avrebbe ricadute su tutti i territori toscani e – ancora di più – su quelli limitrofi di Prato, Pistoia e Siena sia a livello di infrastrutture, di turismo e di impianti sportivi.

LEGGI ANCHE: Tanti auguri nonni, tutti i dettagli sull’iniziativa di Netweek

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità