Cronaca

Montecatini, arrestato saccheggiatore d'auto

Fermato marocchino di 26 anni dopo una violenta colluttazione, sorpreso mentre rubava dalle macchine parcheggiate in via Cadorna

Montecatini, arrestato saccheggiatore d'auto
Cronaca Pistoia, 25 Gennaio 2019 ore 15:35

L'uomo, marocchino di 26 anni, è stato colto in flagrante in via Cadorna a Montecatini Terme mentre cercava di scassinare un'auto parcheggiata. Per niente intimorito dalla donna che l'aveva visto, l'ha aggredita e minacciata prima di darsi alla fuga. Intercettato dai Carabinieri ha cercato di lottare contro essi sferrando calci, pugni e morsi. Dopo averlo bloccato, il ladro è stato condotto al carcere di Pistoia dove sarà poi interrogato.

 

 

Sono ben 5 i veicoli saccheggiati nella notte

 

Movimentato arresto di un pregiudicato avvenuto nel pomeriggio di ieri a Montecatini terme. Z.E.M., pregiudicato 26enne di origini marocchine residente a Ponte Buggianese, è stato sorpreso in via Cadorna alle sei di mattina di ieri, da un’abitante 67enne del luogo mentre stava saccheggiando l’abitacolo di un veicolo in sosta di proprietà di un 44enne del luogo. Il ladro tutt’altro che intimorito ha strattonato la donna afferrandola per il collo e minacciandola pesantemente prima di darsi alla fuga a piedi. E’ stato però intercettato poco dopo da una pattuglia del Norm e, vistasi preclusa ogni via di fuga, ha dato luogo ad una violenta sceneggiata, purtroppo sempre più ricorrente in queste situazioni, non priva di conseguenze per i militari. Ha prima tentato di inscenare atti di autolesionismo ma poi si è scagliato direttamente sui militari aggredendoli con calci, morsi pugni e gomitate tanto che al termine della colluttazione, dopo essere riusciti a bloccarlo, i due militari, con le uniformi che presentavano varie lacerazioni, sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia per contusioni alle articolazioni e agli arti e morsi alle mani. Al momento dell’arresto il 26enne aveva con sé due borsoni pieni di oggetti rubati evidentemente ad altre autovetture in sosta ed ulteriori oggetti sono stati recuperati da due bustoni di plastica nascosti in alcune siepi della zona, che sono state ricondotte al raid notturno del ladro seriale. Per gli inquirenti, si è resa necessaria un’accurata serie di accertamenti, protrattisi nel pomeriggio e nella serata per ricostruire compiutamente quel che era accaduto nella notte. Infatti è emerso che la refurtiva recuperata, era stata rubata da altri 5 veicoli parcheggiati in via Cadorna, appartenenti ad abitanti della stessa via o in vie limitrofe, ai quali è stata in buona parte già restituita. Il 26enne, dopo la formalizzazione dell’arresto per tentata rapina, furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblici ufficiali è stato trasferito nel carcere di Pistoia dove sarà interrogato nei prossimi giorni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter