Montemurlo

La polizia municipale di Montemurlo scopre estetista abusiva. Multa da 10 mila euro

La donna, residente nella zona di Bagnolo, esercitava la professione di estetista senza averne i titoli e utilizzava come laboratorio una casetta in legno posta in giardino

La polizia municipale di Montemurlo scopre estetista abusiva. Multa da 10 mila euro
Cronaca Prato, 13 Agosto 2021 ore 17:50

La polizia municipale di Montemurlo scopre estetista abusiva. Multa da 10 mila euro

Esercitava abusivamente in casa, priva di ogni requisito professionale e licenza. La polizia municipale di Montemurlo ha scoperto un'estetista che svolgeva l'attività di manicure senza aver mai conseguito i titoli professionali richiesti e senza avere alcuna licenza. Per la donna sono scattate varie sanzioni amministrative per un totale di circa 10 mila euro. Il controllo è partito a seguito di un esposto arrivato al Comando di via Toscanini con tanto di nome e indirizzo.

Gli agenti, giunti in un'abitazione nella zona di Bagnolo, hanno trovato l'estetista, un'italiana residente a Montemurlo, intenta a fare le mani ad una cliente. L'attività veniva svolta in una casetta in legno, sistemata in un terreno a poca distanza dall'abitazione, e attrezzata come “centro estetico” con tanto di fornitura elettrica.

Per l'estetista abusiva sono scattate quindi varie sanzioni amministrative: solo la mancanza del titolo professionale le è valsa una multa da 6 mila euro, alla quale si sono aggiunti l'omessa denuncia di inizio attività e vari abusi legati all'utilizzo del casottino come laboratorio. Gli agenti hanno poi provveduto al sequestro delle attrezzature elettromeccaniche che la donna utilizzava per l'attività di manicure, come fornetti e aspiratori.

Il commento del sindaco

«Chi opera nell'illegalità danneggia tutti gli operatori del settore estetico che rispettano le norme e pagano regolarmente le tasse.– commenta il sindaco Simone Calamai - Lavorando al nero e senza gli adeguati titoli professionali, inoltre, questa estetista abusiva ha messo a repentaglio la salute delle persone che si sono rivolte a lei. A Montemurlo, grazie al lavoro della nostro polizia municipale, ancora una volta siamo riusciti a combattere attività illegali che danneggiano il tessuto economico sano».

Anche la comandante della polizia municipale di Montemurlo, Enrica Cappelli sottolinea il valore dell'operazione

«Grazie ad una segnalazione, che abbiamo immediatamente recepito, siamo riusciti a portare a termine un controllo operativo che ha dato esito positivo. Per questo rinnovo l'invito a tutti i cittadini a segnalare alla polizia municipale eventuali situazioni anomale o sospette in modo da poter effettuare le opportune verifiche nell'interesse della comunità».