Il cielo azzurro, cortometraggio firmato dal vaianese Mike Ricci

Tratto da un racconto dello stesso Ricci, "Il cielo azzurro" racconta la storia di una giovane donna, esplorando il tema della solitudine

Il cielo azzurro, cortometraggio firmato dal vaianese Mike Ricci
Cronaca Prato, 27 Febbraio 2019 ore 10:26

La proiezione del film è fissata per venerdì 1 marzo alle 21:15 nella sala del Consiglio di Vaiano. Il cortometraggio è prodotto da αAlfafilm (associazione culturale senza scopo di lucro) e da SediciNoni Film. Il regista Mike Ricci, originario di Vaiano, si è ispirato alle tele dell'americano Edward Hopper per realizzare il primo dei tre lavori in programma. Tutto il cast è residente nel pratese e le scene stesse del film sono girate prevalentemente in Provincia di Prato e per quanto possibile a Vaiano stessa.

 

Elisa Proietti interpreta una giovane donna e la sua solitudine

 

Un cortometraggio che esplora il grande tema della solitudine e si ispira alle tele del maestro americano Edward Hopper. Si chiama Il cielo azzurro, la regia è firmata dal vaianese Mike Ricci e la sceneggiatura è di Martha Bartalini, Carlos Bolanos e Benedetta Lenci. Tratto da un racconto di Mike Ricci, ha come protagonista Elisa Proietti, Venerdì 1 marzo alle 21.15 nella sala del Consiglio di Vaiano, appuntamento con la proiezione del film, che sarà introdotta dall'assessore di Vaiano Fabiana Fioravanti e da Alessia Cecconi della Fondazione CDSE. In sala saranno presenti il regista e gli attori. Il film, prodotto da αAlfafilm – Associazione culturale senza scopo di lucro e da SediciNoni Film, racconta la storia di Cristina, giovane donna che una sera torna a casa stanca dal lavoro si addormenta per sognare una magnifica serata con l’uomo di una foto che tiene nella propria camera. Ispirato al quadro E. Hopper Morning sun è il primo cortometraggio di una trilogia che vuole affrontare il tema della solitudine prendendo spunto dalle tele di Hopper. Le riprese dei tre lavori dovrebbero essere effettuate prevalentemente nella provincia di Prato e, per quanto possibile, sul territorio del comune di Vaiano, in particolare alcuni dei pochi esterni. Sia la troupe che il cast sono composti da tecnici ed appassionati residenti nel pratese. Fra gli interpreti oltre Elisa Proietti, nata a Pisa nel 1984 e diplomata alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano con varie esperienze in spettacoli di prosa e musical, Raffaele Maione, Isabella Checcucci Lisi, Elisabetta Falcini, Raffaele Totaro e Claudio Bocchetti.