IN PIAZZA DALMAZIA

Firenze, maxi rissa da Far West a Pasquetta: lanci di bottiglie e pali della segnaletica come armi

Circa una dozzina di persone coinvolte: numerose denunce per rissa, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Firenze, maxi rissa da Far West a Pasquetta: lanci di bottiglie e pali della segnaletica come armi
Pubblicato:

La mattina di Pasquetta la Polizia di Stato è intervenuta in piazza Dalmazia a Firenze dove era stata segnalata al 112 una violenta rissa in strada che avrebbe visto coinvolto almeno una dozzina di persone. I protagonisti della vicenda si sarebbero affrontanti con lanci di bottiglie di vetro recuperate dai cestini dei rifiuti, alcuni utilizzando anche, come oggetti contundenti, i pali in ferro della segnaletica stradale (uno dei quali è stato ritrovato addirittura sul fondo del letto del Mugnone). Uno dei partecipanti avrebbe persino tirato fuori un coltello da cucina.  

Individuati e fermati

Secondo quanto ricostruito, poco dopo le 5:00 di lunedì 1 aprile, al suono delle sirene, la maggior parte dei contendenti si sarebbe inizialmente dispersa per le strade limitrofe alla piazza. Le volanti della Questura hanno subito rintracciato e soccorso, nella vicina via Cisalpino, due cittadini peruviani di 25 e 30 anni, quest’ultimo vistosamente ferito (trasportato in ospedale verrà poi dimesso con una prognosi di 15 giorni).

Nel frattempo altri presunti partecipanti alla rissa sono stati individuati proprio nei pressi della piazza, due dei quali con il volto ricoperto di sangue (uno verrà trasportato in ospedale dal quale sarà poi dimesso in giornata con una prognosi di 15 giorni). Entrambi avrebbero tentato di allontanarsi, cercando inoltre di colpire i poliziotti con calci e pugni.

Alla scena si sarebbero anche avvicinati altri tre cittadini peruviani tra i 35 e i 40 anni che, dai primi accertamenti sarebbero risultati estranei alla vicenda per la quale era stata allertata la polizia. Tuttavia, complice verosimilmente un eccessivo abuso di alcol, una donna 40enne di quest’ultimo gruppetto avrebbe anch’essa aggredito i tutori dell’ordine, colpendo nello specifico con un calcio alla gamba una poliziotta (rimasta poi contusa con alcuni giorni di prognosi); gli altri due suoi "amici", anch’essi presumibilmente in stato di ebrezza, le avrebbero nel frattempo dato manforte a parole.

Scattano denunce

La Polizia di Stato ha messo un punto alla vicenda ripristinando l’ordine nel quartiere di Rifredi: in attesa di ricostruirne le dinamiche, al momento i due cittadini stranieri identificati in via Cisalpino sono stati denunciati per rissa insieme ai due fermati pochi istanti dopo da un’altra pattuglia in piazza Dalmazia.

Inoltre, nei confronti di quest’ultimi e delle tre persone, che se pur apparentemente estranee alla rissa non si sarebbero risparmiati di aggredire, sia a parole che con i fatti, gli agenti, è scattata una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. La 40enne peruviana, che ha ferito una delle agenti delle volanti, dovrà infine rispondere anche dell’accusa di lesioni a pubblico ufficiale.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali