Cronaca
Prato

Con l'ondata di gelo e maltempo tornano gli 'Angeli del freddo'

Nadia, Mariella, Giada, Matteo, Dario, Matteo, Rocco, Vanessa, Azzurra, Andrea ed Elena. Sono gli angeli del freddo

Con l'ondata di gelo e maltempo tornano gli 'Angeli del freddo'
Cronaca Prato, 09 Gennaio 2022 ore 08:30

Nadia, Mariella, Giada, Matteo, Dario, Matteo, Rocco, Vanessa, Azzurra, Andrea ed Elena. Sono gli angeli del freddo della Croce d’Oro di Prato che anche questo inverno, in concomitanza con l’ondata di gelo e maltempo alle porte, hanno fatto ripartire il servizio di ‘Emergenza Freddo’. Due sere a settimana si ritrovano nei locali dell’associazione in via Niccoli per preparare cibo, bevande calde, vestiti e coperte da poi donare a tutti coloro che dormono per strada. Un servizio che ormai è diventato una certezza per tutti i senzatetto di Prato, che accolgono i volontari della Croce d’Oro sempre col sorriso e sapendo di potere contare sul loro aiuto.

Il percorso dei volontari di via Niccoli cambia ogni sera. Le tappe infatti si modificano in base alla reale presenza dei senzatetto in determinati punti della città. I più frequentati di solito sono quelli alla stazione centrale, ponte Petrino, Soccorso, Sacra Famiglia, nelle vicinanze della chiesa della Pietà e di San Giuseppe. E ancora in via Valentini sul retro della zona delle banche, sotto al ponte XX Settembre e a volte nelle vicinanze dell’area del Parco Prato.

“Partiamo dalla sede dell’associazione verso le dieci di sera – raccontano gli angeli del freddo della Croce d’Oro di Prato – e andiamo avanti nel nostro giro fino a mezzanotte inoltrata. Portiamo un po’ di conforto a queste persone, con le quali nel corso degli anni si è instaurato anche un rapporto di confidenza. In genere distribuiamo circa venti sacchi a sera, molto dipende da quanti hanno deciso di non restare nei dormitori. Di solito si tratta di persone adulte, per lo più maschi, anche se non manca anche qualche donna”.

I sacchettini vengono organizzati in collaborazione con la San Vincenzo De Paoli (che ringrazia “le Conferenze che stanno procurando gran parte dei prodotti alimentari distribuiti”): all’interno ci sono latte, the caldo, biscotti, cioccolate, generi alimentari di prima necessità. E anche biancheria intima, coperte, sciarpe, cappelli e vestiti. “Loro sono contentissimi quando ci vedono arrivare – proseguono i volontari della Croce d’Oro di Prato -. Ormai per loro rappresentiamo un appuntamento fisso. Per trasportare tutto il materiale ci spostiamo con due mezzi dell’associazione. E’ un servizio che facciamo col cuore, e che ti lascia addosso anche una sensazione di non potere fare abbastanza per aiutare queste persone”.

Il servizio di ‘Emergenza freddo’ andrà avanti fino a marzo. Dalla Croce d’Oro arriva pure un appello alla cittadinanza nel contribuire con le donazioni per potere portare sempre più cibo e materiali vari ai senzatetto. “Abbiamo bisogno di pantaloni, mutande per lo più da uomo, coperte pesanti, sciarpe, cappelli, scarpe comode, felpe con cappuccio e giubbotti pesanti - concludono i volontari -. E poi ci mancano latte, bicchieri di carta, zucchero, bottiglie d'acqua e salviette per l'igiene intima. Per le donazioni basta consegnarle direttamente in via Niccoli 2 all’interno dei locali della sede dell’associazione”.

“Questo è un servizio che abbiamo confermato anche quest'anno per stare il più vicino possibile a persone in difficoltà che hanno bisogno di un aiuto concreto - conclude il presidente della Croce d'Oro di Prato Alessandro Coveri -. Adesso ci appelliamo alla sensibilità dei pratesi per aiutarci con le donazioni di generi alimentari per rendere sempre più efficace questo servizio”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter