Chianti re dei social, migliaia di condivisioni sul web

Risultati straordinari per menzioni e condivisioni in rete, nell'era social il vino toscano cede solo al Prosecco ma la soddisfazione è enorme

Chianti re dei social, migliaia di condivisioni sul web
Chianti Fiorentino, 23 Gennaio 2019 ore 12:39

Nel periodo storico attuale ottenere una menzione o un repost sui social vuol dire apparire e espandere il proprio marchio, sopratutto fra i giovani. Missione perfettamente riuscita dal Chianti, che accoglie tramite le parole del presidente del Consorzio quest’ottimo risultato come fondamentale per valorizzarne tradizione e qualità, con un occhio di riguardo speciale nei confronti dei giovani e dei tanti italiani e stranieri che apprezzano il prodotto.

 

Gli eccellenti numeri del Chianti registrati sui principali social

Fotografato, postato e taggato. Il Chianti è re dei social, secondo solo al Prosecco. Numeri da capogiro quelli della classifica stilata dalla Fondazione Qualivita e Ismea sui vini Dop e Igp più seguiti e menzionati sui social in un anno, con i dati rilevati da novembre 2017 a novembre 2018. Il Chianti si guadagna così la medaglia d’argento su 15 etichette, seguito da prodotti d’eccellenza come Brunello e Amarone. E’ stato infatti citato sui social 117.459 volte, il 47% da italiani e a seguire, con il 32%, da statunitensi e britannici con il 2%. Il social preferito è Instagram 41%, seguito da Twitter con il 21%, poi il 16% sui siti di news e il 14% sui blog.

“Un ottimo risultato per il Chianti – commenta Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti – I social sono importantissimi per veicolare l’immagine di un prodotto, ancora di più per valorizzarne qualità e tradizione soprattutto fra i più giovani. Siamo felici di essere così condivisi e apprezzati, soprattutto da italiani, un bel segnale che rende merito al lavoro delle nostre aziende”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità