Arrestati

Campi Bisenzio: tentano di forzare posto di blocco. Avevano 30 dosi di coca in auto

I due, tra i 20 e i 40 anni, entrambi di origine marocchina, avevano variamente precedenti di polizia per stupefacenti e reati contro la persona e il patrimonio.

Campi Bisenzio: tentano di forzare posto di blocco. Avevano 30 dosi di coca in auto
Cronaca Piana Fiorentina, 31 Luglio 2020 ore 13:53

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno tratto in arresto due soggetti in flagranza dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Tentano di forzare posto di blocco

I “Baschi Verdi” della Compagnia Pronto Impiego dellaGuardia di Finanza di Firenze, in servizio di controllo del territorio a contrasto dei traffici illeciti, nell’hinterland di Campi Bisenzio, intimavano l’alt a un’auto condotta da due cittadini di origini marocchine, che si sottraeva al controllotendando di dileguarsi velocemente.

Inseguiti e raggiunti dopo alcune centinaia di metri, i militari riuscivano a far accostare in sicurezza l’autoveicolo, allorquando il guidatore e il passeggero aprivano di colpo gli sportelli cercando di darsi alla fuga a piedi ma venivano immediatamente bloccati dai finanzieri scesi velocemente dall’auto di servizio.

I successivi controlli permettevano di rinvenire sul veicolo fermato 30 dosi di cocaina e una somma ritenuta provento di spaccio.

Un rapido riscontro sui soggetti fermati permetteva di appurare che i due giovani, tra i 20 e i 40 anni, entrambi di origine marocchina, avevano variamente precedenti di polizia per stupefacenti e reati contro la persona e il patrimonio.

Informato il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Firenze, i due soggetti venivano arrestatie messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la successiva udienza del Tribunale di Firenze, che ha convalidato l’arresto.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità