Camorrista torna in carcere

L'uomo, nato a Napoli, da anni risiedeva nel comune di Sinalunga nel senese dove è stato raggiunto dall'ordinanza del tribunale.

Camorrista torna in carcere
Cronaca 01 Novembre 2018 ore 11:40

Camorrista torna in carcere: l'intervento dei carabinieri ieri nel comune di Sinalunga.

Camorrista torna in carcere

Ieri attorno alle 16 in Sinalunga (si), i carabinieri della Stazione di Bettolle hanno dato esecuzione ad un’ordinanza del Tribunale di Napoli - XII^ Sezione del Riesame, divenuta esecutiva in data 31.10.2018, nei confronti di un noto esponente della camorra, nato a Napoli nel 1989, qui residente in via Orazio Coclite, ma di fatto domiciliato a Sinalunga, Frazione Bettolle, appartenente all'omonimo clan camorristico operante nel quartiere napoletano di Rione Traiano.

Con tale provvedimento l'A.G. mandante ha ripristinato la custodia in carcere a carico del medesimo appartenente alla criminalità organizzata, dovendo questi espiare la pena di anni 17 (diciassette) e mesi 9 (nove) di reclusione per i reati di cui all' art.  74 d.p.r. 309/90 (associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti) e art. 7 legge 203/91 (aumenti di pena per taluni reati), commessi  a Napoli a partire dal 2014.

L’uomo, dopo le formalità di rito e la redazione degli atti, è stato tradotto presso la casa circondariale di Siena “Santo Spirito”.

Intanto ieri a Firenze un altro arresto per rapina.