Caccia al cinghiale: l’appello alla prudenza per l’allerta meteo

Remaschi: Faccio un invito alla prudenza vista l'allerta meteo arancione che riguarda soprattutto la zona meridionale della regione".

Caccia al cinghiale: l’appello alla prudenza per l’allerta meteo
01 Novembre 2018 ore 11:46

Caccia al cinghiale: l’appello alla prudenza da parte della Regione Toscana a poche ore dall’apertura  per il perdurare dell’allerta meteo.

Caccia al cinghiale: l’appello alla prudenza per l’allerta meteo

Un appello alla prudenza in considerazione dell’allerta meteo arancione emessa dalla Sala Operativa della Protezione Civile regionale, e al rispetto delle norme di sicurezza. Lo fa l’assessore regionale ad agricoltura e foreste in vista dell’apertura della caccia al cinghiale, domani.

“A poche ore dall’avvio della caccia in braccata al cinghiale – dice Marco Remaschi – faccio un invito alla prudenza vista l’allerta meteo arancione che riguarda soprattutto la zona meridionale della regione. Invito per questo tutti i cacciatori ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalla Protezione Civile, per queste circostanze, a tutti i cittadini. Inoltre raccomando ai cacciatori, impegnati nella caccia tradizionale al cinghiale, di osservare con attenzione le norme di sicurezza. Invito ad una scrupolosa osservanza che sottolineo specialmente in giornate di avverse condizioni meteo come quella che si prospetta domani”.

La Regione Toscana ha dichiarato lo stato di emergenza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità