Aggredisce i carabinieri: arrestato

Protagonista un giovane albanese dopo la lite con la fidanzata

Aggredisce i carabinieri: arrestato
Val d'Elsa, 23 Luglio 2018 ore 16:57

Aggredisce i carabinieri: arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.  R.P., 27 anni, originario dell’Albania ma residente a Certaldo, nella notte tra venerdì e sabato ha offeso e aggredito i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, intervenuti in viale Buozzi a Empoli su segnalazione di alcuni residenti.

Aggredisce i carabinieri

All’ incirca mezzanotte alla centrale operativa del 112 è arrivata telefonata di un cittadino che ha segnalato una violenta lite tra un ragazzo e una ragazza. Una lite consumata prima all’interno di una macchina, poi per strada. A quanto spiegato dal cittadino allarmato al personale dell’Arma, il giovane haanche picchiato la ragazza. Sul posto è stata inviata la pattuglia del Radiomobile di Empoli.
All’arrivo dei militari, in strada, almeno in apparenza, non c’era nessuno. Perlustrando il viale, i carabinieri hanno notatola luce di un display di un cellulare accesa. Si sono avvicinati e hanno trovato il 27enne, già noto per precedenti relativi a vari reati. Gli hanno chiesto della lite avvenuta poco prima e lui ha confermato di essere uno dei due protagonisti, iniziando a offendere i militari con parole pesanti e con poco garbati inviti ad andarsene.

In due al Pr0nto soccorso

I carabinieri gli hanno chiesto di esibire un documento di identità, lui si è rifiutato continuando nel suo atteggiamento offensivo e irrispettoso. Non contento, ha dato in escandescenze e ha iniziato a colpire uno dei due militari: pugni che hanno raggiunto il carabinieri al volto. Ne è nata una colluttazione, in seguito alla quale, non con poche difficoltà, R.P. è stato bloccato e arrestato. Sia il carabiniere ferito che il 27enne sono ricorsi alle cure del Pronto soccorso: entrambi sono stati giudicati guaribili in una settimana. L’arrestato, dopo la notte trascorsa in camera di sicurezza, lunedì mattina è stato sottoposto a processo per direttissima presso il Tribunale di Firenze.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità