Attualità
La segnalazione

Treno Firenze-Pisa vandalizzato, Forza Italia non ci sta: "Atti sempre più frequenti"

Forza Italia di Limite e Capraia denuncia le pessime condizioni di utilizzo del treno regionale notturno Firenze SMN - Pisa Centrale e si scaglia contro la gestione del servizio e la sicurezza.

Treno Firenze-Pisa vandalizzato, Forza Italia non ci sta: "Atti sempre più frequenti"
Attualità Firenze, 21 Febbraio 2022 ore 17:07

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso da Forza Italia in merito alla segnalazione arrivata (come si vede dalla foto a corredo dell'articolo) del vandalismo perpetrato nei confronti di un treno regionale da Firenze Santa Maria Novella a Pisa Centrale di domenica scorsa, 20 febbraio 2022.

Treno vandalizzato, Forza Italia all'attacco

Ecco come si presentava ieri il regionale 18251, in partenza dalle 00.40 da Firenze S.m.n e diretto a Pisa centrale, alla stazione di Firenze S.m.n., senza contare altre carrozze piene di graffiti e gli interni di alcune carrozze che erano sporche e piene di rifiuti, al punto che due su una composizione di sei elementi erano completamente vuote. Aldilà della sicurezza verso i passeggeri che spero Trenitalia abbia accuratamente verificato, c’è da chiedersi se non c’era un altro treno da destinare a quei pendolari che finiscono di lavorare tardi e che hanno necessità di prendere un treno per tornare a casa o forse per Trenitalia i pendolari della sera sono figli di un Dio minore?

Purtroppo non è la prima volta che assistiamo a treni sporchi e vandalizzati, sottolinea Diego Crocetti, coordinatore di Forza Italia Capraia e Limite, in particolar modo lo sono i treni diretti a Pisa e Siena; I controlli purtroppo mancano e anche quando viene sorpreso qualcuno a sporcare o a vandalizzare un treno, viene bonariamente invitato dal capotreno a non farlo più, come un ragazzino sorpreso a fare una marachella, anche se il danno è infinitamente maggiore perché chi prenderà il treno dopo lo troverà inservibile. Chiediamo che a fronte di investimenti in nuovi treni, si aumenti anche la protezione e la sicurezza sui treni stessi con pene esemplari, per chi sporca, deturpa o danneggia; perché i soldi dei contribuenti oltre ad essere ben spesi, devono essere salvaguardarti dall’inciviltà altrui.

Diego Crocetti - Forza Italia

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter