Attualità
Firenze

La pizza migliore di Firenze? Si mangia da Pizzaman

La catena che conta 5 ristoranti in città ha vinto l'International Dining Awards 2022 nella categoria Best Pizzeria 2022.

La pizza migliore di Firenze? Si mangia da Pizzaman
Attualità Firenze, 30 Dicembre 2022 ore 13:52

La pizza migliore di Firenze? Si mangia da Pizzaman

La pizza migliore del mondo si mangia a Firenze, da Pizzaman Firenze. Lo dice la giuria di Golden Tree Events. La catena di pizzerie tutta fiorentina ha conquistato l'International Dining Awards 2022 nella categoria Best Pizzeria 2022.

Pizzaman, con cinque punti vendita in tutta la città, è l'unica pizzeria fiorentina a portare a casa il riconoscimento internazionale, organizzato annualmente da Golden Tree Events organizing & managing di Dubai. L’iniziativa, come si spiega sul sito, nasce per celebrare quei ristoranti che sono sempre alla ricerca dell'eccellenza e della qualità e che, attraverso il servizio impeccabile, riescono ad offrire un'esperienza culinaria indimenticabile sotto tutti i punti di vista. 

“La nostra forza? Il lavoro di gruppo, una parte della proprietà si occupa degli acquisti e dei rapporti con i fornitori. Pietro Nigro, responsabile commerciale dell’intero gruppo, è cresciuto professionalmente in Campania, nella grande distribuzione e sa selezionare le migliori materie prime mantenendo sempre un rapporto bilanciato qualità prezzo.
Gino Laurenzano e Pierluigi Madeo lavorano sulla trasformazione, mettono a punto le ricette e formano il personale”, sottolinea Raffaele Madeo, uno dei soci titolari della catena. 

Un riconoscimento, l'International Dining Awards 2022, che si aggiunge ai diversi premi ricevuti dagli chef Pizzaman. Proprio quest'anno la catena ha deciso di lanciare una proposta tutta Green, un nuovo impasto proteico dedicato agli sportivi e a chi sceglie di vivere uno stile di vita sano, ricetta supervisionata dal biologo nutrizionista Sportivo Cristian Petri, già disponibile nei punti vendita.

Le pizzerie Pizzaman coprono tutta la città, da Nord a Sud, una scelta logistica che non è lasciata al caso. Il gruppo, infatti, fin da subito ha cercato di legarsi al territorio e di diventare un po' il 'sotto casa' dei fiorentini.

Seguici sui nostri canali