Firenze

“In prima linea”, le guerre viste dai fotoreporter

L’incontro sarà anche l’occasione per parlare di Afghanistan riconquistato dai talebani. Venerdì 20 agosto il docu-film sulla vita e la professione di 13 grandi inviati di guerra.

“In prima linea”, le guerre viste dai fotoreporter
Attualità Firenze, 19 Agosto 2021 ore 10:27

“In prima linea”, le guerre viste dai fotoreporter

La prima linea raccontata attraverso l’obiettivo di tredici fotoreporter, che con i loro scatti hanno mostrato l’inferno, gli orrori, le sofferenze e le cicatrici indelebili della guerra. Le voci, le fotografie e i ricordi di uomini e donne diventano le tappe di un viaggio fisico ed emozionale tra passato e presente. 

E’ il documentario “In prima linea” di Matteo Balsamo e Francesco Del Grosso (Italia 2020, 83') che sarà proiettato domani sera, venerdì 20 agosto, in anteprima regionale alle 21.30 alla Manifattura Tabacchi alla presenza del regista Del Grosso. 

Il documentario parte dalle esperienze dei singoli teatri di guerra

Attraverso le loro testimonianze raccolte lontano dai conflitti che hanno documentato fotograficamente nei decenni alle varie latitudini, il documentario - Premiato come miglior documentario all’edizione 2021 di International Filmmaker Festival of New York - parte dalle esperienze dei singoli nei “teatri di guerra” per comporre un ritratto corale che affonda le sue radici nel perché di un mestiere così rischioso, ma al contempo importantissimo per il racconto della realtà.

Il documentario sarà preceduto, alle 19.30, da un incontro con il regista nel quale si parlerà dei teatri di guerra attuali, tra cui naturalmente l’Afghanistan riconquistato dai talebani. 

La serata da parte della rassegna di cinema e incontri promossi dalla Fondazione Stensen alla Manifattura Tabacchi