Montemurlo

“Dell'arte contagiosa”, a Montemurlo un viaggio artistico-teatrale nei canti dell'inferno dantesco

Il tour che sta girando tutta la Toscana, arriverà nella pieve di San Giovanni Decollato domenica 22 agosto ore 21. Obbligatoria la prenotazione.

“Dell'arte contagiosa”, a Montemurlo un viaggio artistico-teatrale nei canti dell'inferno dantesco
Attualità Prato, 18 Agosto 2021 ore 15:07

“Dell'arte contagiosa”, a Montemurlo un viaggio artistico-teatrale nei canti dell'inferno dantesco

Una nuova opportunità per conoscere e celebrare il genio dantesco a settecento anni dalla sua morte. Sono ancora disponibili dei posti per l'iniziativa “Dell'arte contagiosa”, un viaggio artistico-teatrale attraverso i Canti dell'inferno dantesco, che farà tappa a Montemurlo, nella pieve di San Giovanni Decollato, domenica 22 agosto ore 21. Lo spettacolo, nato da un'idea di Marina Mariotti che ne sarà anche l'interprete, ha il patrocinio del Comune di Montemurlo e della Regione. A Montemurlo andrà in scena “Il lago Cocito: la Caina e l'Antenora”.

Sul lago Cocito Dante e Virgilio camminano, è un lago ghiacciato dove sono immersi in posizioni e profondità diversi i peccatori supremi: i traditori. Il gelo è la pena suprema. Ripartiti in quattro zone, nella Caina sono i traditori dei parenti, nella Tolomea i traditori degli ospiti. Alcuni hanno la testa fuori dal ghiaccio e Dante ne riconosce qualcuno, ma la sua attenzione è attratta soprattutto da un dannato che rode il cranio ad uno lì vicino. 

« Un tuffo nel medioevo, nell'arte romanica della Pieve di San Giovanni, un incontro speciale con il Genio letterario, la sua spiritualità, la trascendenza, le contraddizioni dell'animo umano. Un appuntamento davvero suggestivo da non perdere», dice l'assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero 

La Divina Commedia è un libro scritto 700 anni fa ma sempre attuale. Dante, il suo sogno straordinario di un viaggio nell’aldilà, alla ricerca della salvezza eterna, attraverso la conoscenza dei difetti e dei peccati umani, ma anche della bellezza del creato e della gioia di vivere, della profondità dell’intelletto umano e dell’incomparabile dono della vita.

Tutte le informazioni

Per informazioni e prenotazioni obbligatorie telefono 3472517702 www.associazionearteinscena.it email arte@marinamariotti.it. L'ingresso è gratuito 

Potranno accedere solo persone munite di Green pass vaccinale o con risultato di un tampone negativo effettuato nelle 48 ore o con certificazione di guarigione dal Covid avvenuta entro i 6 mesi.