Attualità
Prato

Colori e fantasia: i disegni dei bambini raccontano la parola “libertà”al centro vaccinale Pegaso 2

Unità funzionale Promozione della Salute, grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale pratese  ha coinvolto le Scuole della provincia nel progetto “Coloriamo l’HUB Pegaso 2”.

Colori e fantasia: i disegni dei bambini raccontano la parola “libertà”al centro vaccinale Pegaso 2
Attualità Prato, 04 Aprile 2022 ore 12:21

Colori e fantasia: i disegni dei bambini raccontano la parola “libertà”al centro vaccinale Pegaso 2

Matite, colori e fogli di carta per raccontare la libertà ed esprimere le proprie emozioni. L’Unità funzionale Promozione della Salute, grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale pratese  ha coinvolto le Scuole della provincia nel progetto “Coloriamo l’HUB Pegaso 2”.

Al piano terra del Centro Pegaso, uno degli HUB più grandi dell’ASL Toscana Centro ed in grado di accogliere giornalmente 1500 utenti, è stata riservata un’area per la vaccinazione Covid-19 dedicata alla fascia di età 5-11 anni. La zona è stata arredata a misura di bambino grazie al contributo della Fondazione AMI Prato che ha fornito libri, materiale per colorare e disegnare e  allestito uno spazio giochi.

I bambini durante l’attesa, prima e dopo la vaccinazione, hanno realizzato disegni e scritto tanti messaggi di ringraziamento per gli operatori sanitari. Da qui è nata l’idea di costruire un progetto per raccogliere disegni e  cartelloni da affiggere alle pareti del Centro Vaccinale per colorare l’ambiente, renderlo più accogliente e  far esprimere ai bambini le loro emozioni su alcune tematiche proposte dagli insegnanti.

L’idea è stata apprezzata e l’adesione da parte delle Scuole è stata molto soddisfacente, partecipando Scuole di ogni ordine e grado che hanno elaborato progetti specifici, come la classe  2° G della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto  Mazzoni. Gli insegnanti hanno proposto agli alunni di raccontare la loro idea di libertà, un tema particolarmente sentito in questo momento.

Le insegnanti raccontano che ogni bambino ha rappresentato in modo diverso il loro vissuto durante questo lungo periodo di pandemia che ha impedito la libertà di incontrarsi con gli amici, di abbracciarsi, di stringersi la mano, altri la libertà di raggiungere un proprio sogno, altri hanno dato un colore alle proprie emozioni.

Le scuole che hanno partecipato

Liceo Artistico U. Brunelleschi di Montemurlo (scuola secondari secondo grado); Istituto C. Mazzoni (Progetto "Coloriamo l'HUB vaccinale PEGASO 2" della classe 2° G ); Istituto C. Convenevole da Prato scuola secondaria di primo grado); Istituto C. Iva Pacetti (scuola dell'Infanzia F. Ferrucci); Istituto C. Malaparte (scuola Primaria); IstitutoC. P. Mascagni (scuola Primaria); Istituto C Salvemini La Pira (scuola secondaria di primo grado);Casa Educazione e Lavoro “Scuola Viva” (scuola Primaria).

A questa  iniziativa, ci tengono a sottolineare gli operatori dell’Unità Funzionale Igiene Pubblica di Prato, dimostriamo la nostra più sentita gratitudine e ringraziamento, anche a conferma della collaborazione ormai consolidata tra le nostre strutture ASL, con particolare riguardo alla Promozione della Salute ed alle realtà scolastiche presenti sul territorio pratese.

Un particolare ringraziamento è rivolo al Comune di Prato che ha messo a disposizione manifesti e disegni elaborati durante i laboratori creativi del Festival di "Un Prato di libri", evento  rivolto a bambini e ragazzi under 18 per avvicinarli allo straordinario mondo dei libri, che si svolge nei sette comuni della provincia di Prato da maggio a giugno.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter