La Festa del Patrono di San Pancrazio si fa grande

La festa del Patrono diventa un appuntamento imperdibile tra arte, solidarietà e spiritualità

La Festa del Patrono di San Pancrazio si fa grande
Chianti Fiorentino, 13 Maggio 2019 ore 07:58

Una bellissima festa, un’importante ricorrenza quella di San Pancrazio, dedicata al Patrono, a un’intera comunità e a tutti coloro che, sempre più numerosi vi partecipano.

 

La festa ha avuto inizio venerdì 10 maggio con la Santa Messa delle ore 18 per poi proseguire con la visita guidata all’interno delle meraviglie di questo monumento spirituale, storico e artistico che è la Pieve di San Pancrazio, guidati da don Stefano Casamassima.

 

 

Nella giornata di sabato 11  il consueto “Baratto dei giocattoli”, l’Angelus e la Benedizione dei bambini. Bella l’idea della mostra fotografica “Sposi di ieri e di oggi” a cui ha contribuito l’intera comunità portando alla Pieve le foto del matrimonio che sono state esposte al pubblico nel corridoio della canonica.

 

 

Alle 17.30 la Santa Messa e l’unzione degli ammalati animata dalla “Corale di Montegufoni”. Ore 19: visita guidata alla Pieve per scoprirne le bellezza storico artistiche.

 

 

Ore 21, Concerto per la rassegna musicale “Itinerari vocali nel Chianti” del coro “Quodlibet” San Casciano e della “Corale N.S. di Bonaria”.

La giornata conclusiva è stata domenica 12 maggio dalle ore 9 alle ore 20  con banchetti, la Santa Messa per gli anniversari di matrimonio e a seguire un grande pranzo di solidarietà a cui hanno partecipato quattrocento persone.

 

 

Alle ore 15.30 il concerto del gruppo “I fuori tempo” della Comunità dell’Arca di Bologna e alle 18, a conclusione delle tre giornate, la processione con la reliquia di San Pancrazio e la benedizione del paese.

 

Arriverderci al prossimo anno!

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità